Cronaca
Saronno

La Lega torna alla carica: "Tanto fumo senza arrosto per il Natale di Airoldi"

"La breve storia dell'Amministrazione in carica ci sta abituando, nelle dichiarazioni, a una Saronno fantastica e fantasiosa, mentre nella quotidianità ci troviamo scenari completamente differenti".

La Lega torna alla carica: "Tanto fumo senza arrosto per il Natale di Airoldi"
Cronaca Saronno, 22 Novembre 2021 ore 10:10

La Lega di nuovo all'attacco contro la Giunta Airoldi e le iniziative messe in campo dall'Amministrazione.

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato della Lega saronnese a firma di Claudio Sala

La Lega contro il Natale di Airoldi

"Bisogna dire che, in effetti, la Giunta comunale la racconta proprio bene: il mirabolante Natale saronnese accoglierà le feste con un calore particolarePeccato che tra fantasia e realtà ci sia sempre un divario importante, che di solito coincide con la concretezza. E la breve storia dell'Amministrazione in carica ci sta abituando, nelle dichiarazioni, a una Saronno fantastica e fantasiosa, mentre nella quotidianità ci troviamo scenari completamente differenti. Per l'organizzazione del Natale 2021, Airoldi & co. millantano strette collaborazioni con commercianti e DUC quando, invece, così non ci risulta - spiega nel comunicato Claudio Sala -  Spesso abbiamo sentito lamentele da parte dei commercianti sulla mancanza di ascolto dell'amministrazione, e anche in questo caso, gli eroi della giunta non si sono smentiti: durante la commissione commercio, alla presenza dei rappresentanti dei commercianti cittadini, non si è nemmeno accennato del Natale, argomento di cui si è discusso invece durante la commissione cultura, ovviamente senza la rappresentanza di categoria".

Il leghista poi aggiunge: "Basta questo dato sostanziale per dimostrare che la sinergia millantata tra amministrazione e commercianti esiste solo nelle fantasie proposte dagli uffici stampa. Mentre emerge una situazione un po' difficile per Amadio, presidente della commissione commercio, che incolpevolmente si troverà tra l'incudine della maggioranza a cui appartiene e il martello dei commercianti che vengono sistematicamente ignorati da sindaco e giunta. In ultima analisi, il mirabolante Natale della Saronno di fantasia si concretizza con il solito programma che abbiamo sempre visto realizzato negli anni precedenti. Quindi per Airoldi, ancora una volta, sotto la coltre delle parole un bel niente di sostanza".