Cronaca
Venegono S.

La forza del gioco di squadra per ripulire il Pianbosco

Nessuna grande discarica da bonificare questa volta ma diversi appostamenti smantellati e ripuliti da cittadini e volontari

La forza del gioco di squadra per ripulire il Pianbosco
Cronaca Tradate, 06 Dicembre 2021 ore 16:52

Domenica mattina di pulizie al Pianbosco a Venegono Superiore: tanti volontari e istituzioni in campo per ripulire da postazioni e rifiuti lasciati dai pusher.

Ripulire il Pianbosco, insieme

Il bilancio è di decine di sacchi raccolti e numerose postazioni smantellate e bonificate. Nessuna discarica a cielo aperto come quella smantellata nelle prime uscite dell'anno, ma tante piccole "isole" di sporcizia e degrado eliminate nella mattinata di domenica da una quarantina fra cittadini, forze volontarie del Parco Pineta e Protezione Civile, WWF Insubria e Scout di Tradate con la stretta collaborazione dei Carabinieri di Castiglione Olona.

Questa volta il lavoro dei "pulitori" si è concentrato nella zona della Valgrassa e lungo i sentieri al confine da Binago. Zona tristemente conosciuta per i traffici di droga e per le consegne a lato strada di stupefacenti.

6 foto Sfoglia la gallery

Affiancati dai volontari dell'Antincendio Boschivo e delle Guardie Ecologiche in forze al Parco Pineta e della Protezione Civile, residenti e cittadini di ogni età, insieme a una squadra del Gruppo Scout di Tradate si sono dati da fare nell'esplorazione dell'area a caccia di rifiuti e tende, con i carabinieri pronti a intervenire in caso di ritrovamenti "particolari" e presenti ad evitare pericolosi incontri.

"Avevamo promesso una nuova uscita entro la fine anno e non abbiamo voluto mancare la promessa - ha commentato l'assessore all'Ecologia Fabrizio Passannante, presente anche domenica guanti e sacchi per raccogliere i rifiuti - Nonostante la sempre più forte presenza delle forze dell'ordine riceviamo numerose segnalazioni che i traffici non si sono fermati. Questa è una risposta corale di un paese e una comunità che vogliono riappropriarsi di questi luoghi".

Il bilancio è stato di un certo rilievo, con diverse decine di sacchi raccolti dai volontari e caricati sui mezzi della Prociv e del Parco, colmi di bottiglie, lattine, cartacce, plastiche varie, cerate ma anche di biciclette smantellate e attrezzi di vario tipo.

"Credo non ci siano molte cose da dire se non 'grazie' a tutti i presenti di domenica - ha concluso il Presidente del Parco Pineta Mario Clerici - ai cittadini del Comitato Pianbosco e a chi ha partecipato alla giornata, ai tantissimi volontari dell'Antincendio Boschivo, delle Gev e del WWF Insubria fino al Comune di Venegono, la sua Protezione Civile, agli Scout di Tradate e ai Carabinieri di Castiglione. Da sempre credo che sia questo gioco di squadra trasversale sia fondamentale per difendere e tutelare i nostri boschi e il nostro territorio. A inizio anno abbiamo raccolto la richiesta e la disponibilità dei residenti del Pianbosco, fatta propria dal Comune, e innescato una virtuosa collaborazione. Non poteva esserci modo migliore per chiudere l'anno, e per darci appuntamento al prossimo".