Taglio del nastro

La biblioteca di Venegono finalmente pronta per l'inaugurazione

Ritardato a causa della pandemia, sabato ci sarà il taglio del nastro della rinnovata biblioteca che, nel frattempo, è riuscita ad attirare anche i finanziamenti di Fondazione Cariplo e Fondazione Comunitaria del Varesotto

La biblioteca di Venegono finalmente pronta per l'inaugurazione
Cronaca Tradate, 07 Settembre 2021 ore 14:33

Sabato 11 settembre alle ore 11 l’Amministrazione comunale di Venegono Inferiore inaugurerà la nuova biblioteca comunale. Un appuntamento rimandato a causa della pandemia Covid.

Taglio del nastro alla biblioteca di Venegono Inferiore

Uno spazio completamente rinnovato, anche negli arredi, così come nuova e innovativa è l’idea di biblioteca che si vuole realizzare: l’obiettivo è fare diventare la biblioteca luogo non solo di avvicinamento alla lettura, ma anche spazio di socialità e di incontro, vivace e frequentato anche grazie alla presentazione di libri, a incontri con gli autori, a gruppi di lettura, a laboratori e attività.

“L’inaugurazione è stata ritardata a causa della pandemia, ma la biblioteca ha già cominciato a trasformarsi in un luogo vivo grazie ai progetti che sono stati avviati la scorsa primavera e continuerà con quelli che sono in cantiere per i prossimi mesi - spiega il sindaco Mattia Premazzi - Abbiamo voluto rendere la biblioteca più fruibile ad un numero maggiore di utenti per poter promuovere la lettura, ed i benefici che se ne traggono, a fasce sempre più ampie di popolazione, ponendo le basi per un interesse duraturo verso i libri e l’uso della biblioteca, aumentando le probabilità che venga usata in futuro come spazio di incontro/confronto e socializzazione”.

I riconoscimenti di Cariplo e Fondazione Comunitaria

Nei mesi scorsi ha preso il via il progetto “Mia. La mia biblioteca” - finanziato dalla Fondazione Comunitaria del Varesotto – che vuole promuovere tra i giovani la cittadinanza attiva grazie proprio alla biblioteca.

“Per Fondazione Comunitaria del Varesotto – dice il presidente Maurizio Ampollini – il sostegno al progetto rappresenta una importante occasione per supportare una azione rivolta ai giovani in un’ottica di educazione alla cittadinanza attiva. L'attivazione dei ragazzi e dei giovani, garantendo occasioni di incontro e di confronto, è per noi una premessa fondamentale per realizzare comunità coese e solidali”.

In questi giorni inoltre l’amministrazione sta avviando il progetto “Sulle ali della Cultura” finanziato da Fondazione Cariplo per promuovere la lettura tra i cittadini, in particolare i più giovani.

“L’Amministrazione comunale ha voluto investire sulla biblioteca per renderla un luogo bello e piacevole - conclude l'assessore alla Cultura Lisa Filiguri - Continueremo nel nostro intento e grazie alla collaborazione con le associazioni del territorio diventerà davvero un luogo della comunità”.