Cronaca
Legnano

Ivan Luca Vavassori torna dalla guerra in Ucraina

Ivan Luca Vavassori ha lasciato il fronte ucraino per cui era partito la scorsa metà di marzo: "Ho messo tempo e vita a disposizione del popolo ucraino, ma adesso è ora di riprendermi la mia vita"

Ivan Luca Vavassori torna dalla guerra in Ucraina
Cronaca Alto Milanese, 02 Maggio 2022 ore 13:01

Il giovane originario dell'Alto milanese ha annunciato su Instagram il suo ritorno in Italia dopo essere stato ferito in Ucraina.

L'annuncio del ritorno sui social

Ha annunciato il suo ritorno a casa, come aveva fatto per la sua partenza in guerra, attraverso i social, Ivan Luca Vavassori. Il ragazzo di origine russe, adottato da una famiglia del milanese, e che per anni aveva giocato come portiere a Legnano, alla ProPatria e ultimamente in Bolivia, ha annunciato il suo ritorno, proprio pochi giorni dopo essere stato ferito durante la sua missione in Ucraina.

"Questo per me è sufficiente: è tempo di tornare a casa, non ho più la testa per andare avanti. Ho fatto il possibile per aiutare - ha affermato in spagnolo su Instagram - Ho messo tempo e vita a disposizione del popolo ucraino, ma adesso è ora di riprendermi la mia vita".

Ivan ha poi voluto ribadire come voglia tornare anche dalla sua fidanzata dopo questo mese e mezzo al fronte. Su Instagram la foto dell'oblò dell'aereo con cui sta tornando a casa.

"Torno dove sono felice e torno per riprendermi tutto quello che è mio - ha continuato Ivan - Le cose sono cambiate molto rispetto a quando me ne sono andato, ma sono sicuro che con l’aiuto di Dio riuscirò a raggiungere tutti i miei obiettivi. E lei è il primo di questi".

Il passato fra il milanese e la Bolivia

Luca Vavassori è il figlio di Alessandra Sgarella ex titolare dell'Italsempione di Cornaredo, in passato rapita e rilasciata e Pietro Vavassori, attuale proprietario della ditta che oggi ha sede a Vittuone. Dopo aver militato come portiere in diverse squadre del milanese, si è trasferito a giocare in Bolivia, nazione da cui è partito alla volta dell'Ucraina.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter