Menu
Cerca
Busto-Castellanza

In auto dopo il coprifuoco e con la droga: due giovani arrestati a distanza di poche ore

A Castellanza uno degli arrestati ha tentato di forzare un posto di blocco dando vita a un pericoloso inseguimento per le vie del centro

In auto dopo il coprifuoco e con la droga: due giovani arrestati a distanza di poche ore
Cronaca Busto Arsizio, 24 Marzo 2021 ore 17:44

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Busto Arsizio e della Stazione di Castellanza hanno effettuato intensi controlli del territorio per il rispetto delle norme anti-covid in zona rossa ed hanno arrestato due giovani per spaccio e detenzione di sostanza stupefacente sorpresi in auto con la droga dopo il coprifuoco..

Droga in auto e in casa

In particolare, a Busto Arsizio, i militari del Sezione Radiomobile hanno notato un’autovettura che alla vista della pattuglia ha arrestato improvvisamente la propria marcia. Il comportamento del giovane ha inevitabilmente destato l’attenzione dei militari che hanno approfondito il controllo. Dopo la perquisizione dell’auto è stato trovato, ben occultato tra il sedile e il freno a mano, un panetto di hashish del peso di 100 grammi. La perquisizione è stata effettuata anche presso la sua abitazione dove, nel mobiletto del caldaia è stato rinvenuto un altro panetto della stessa sostanza stupefacente del peso di 100 grammi.

Prova a forzare il posto di blocco

Nei guai anche un altro giovane che, ad Olgiate Olona, nella tarda serata di ieri, in barba al coprifuoco dettato dalla zona rossa, alla guida della sua auto ha ben pensato di forzare il posto di controllo dei carabinieri di Castellanza pur di sottarsi al controllo. Al termine di un pericoloso inseguimento per le vie del centro, i carabinieri sono riusciti a bloccarlo grazie anche all’ausilio di altre pattuglie. I militari, dopo aver rinvenuto all’interno dell’autovettura alcuni grammi di marjuana, hanno deciso di approfondire il controllo presso l’abitazione del fuggitivo. Una volta entrati all’interno della sua camera hanno trovato 200 grammi di marjuana suddivisa in dosi, posizionata su apposita attrezzatura idonea a garantire una veloce essicazione dello stupefacente.

Gli arrestati, al termine delle formalità di rito, sono stati posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa del rito direttissimo. Entrambi sono stati sanzionati per aver violato le prescrizioni previste dalle norme anti-covid.