Cronaca
Fagnano Olona

Il taccuino della Pro loco nelle scuole

E’ uno strumento per invogliare i ragazzi alla scoperta della valle e dei suoi beni storici e artistici

Il taccuino della Pro loco nelle scuole
Cronaca Valle Olona, 08 Ottobre 2021 ore 16:05

Il «Taccuino dell’esploratore» come strumento per invogliare i ragazzi alla scoperta della valle e dei suoi beni storici e artistici, appassionando le giovani generazioni al bello che c’è sul territorio.

Il taccuino dell'esploratore arriva a scuola

Il progetto che ha visto operare insieme le Pro loco, presentato a Castelseprio il 12 settembre da tutti gli enti coinvolti, ha raggiunto i suoi destinatari privilegiati anche a Fagnano, dove è stato distribuito agli studenti delle scuole medie. Una collaborazione nata già durante la stesura del progetto e che ha visto Pro loco fagnanese e Istituto comprensivo fianco a fianco nella promozione del lavoro. «Per Fagnano la scelta del monumento al quale dare risalto, nell’accordo che ve ne fosse uno per ciascun Comune, è naturalmente ricaduta sul castello – spiega il vicepresidente Paolo Bosso –  per la sua storia che è andata di pari passo con quella del paese, senza dimenticare il fascino che sempre suscita nei visitatori che abbiamo il piacere di ospitare durante le visite guidate che organizziamo periodicamente».

L'idea è far riscoprire i luoghi

L’idea è quella di una riscoperta interna più ampia: «Abbiamo tanti luoghi da far conoscere, dalla cappella di San Martino all'oratorio di Sant'Anna, senza dimenticare il Santuario della Madonna della Selva e le chiese parrocchiali di San Gaudenzio e San Giovanni Battista, e ancora la Fonte di Manigunda per citarne alcune. Sarebbe bello tornare a proporre una camminata periodica tra questi luoghi, proprio partendo dal castello». Dove presto approderanno i visitatori con il taccuino da timbrare: «E’ stato pensato per raggiungere le scolaresche, delle medie in particolare. Vogliamo che sia uno strumento divertente e ‘amico’ dei ragazzi, per invogliarli a percorrere le tappe con gli amici, i genitori o i nonni. E’ anche un modo per coinvolgere i giovani del paese nelle attività e negli eventi di volontariato, oltre a incuriosirli e far conoscere loro la piccola e grande storia che ha attraversato la valle Olona». E l’obiettivo dell’attestato di «Esploratore della valle Olona» – ottenuto a timbri completati – può essere un primo passo su questo percorso.

 

Torna alla homepage