Menu
Cerca
Donazione

Il “grazie” della famiglia Fusaro al Circolo: due ecografi di ultima generazione

Luigi Fusaro, patron della Maghetti di Casciago: "GRAZIE a tutto il personale dei due reparti Covid gli infermieri sempre gentili e premurosi, i medici instancabili e professionali fino ai Primari e alla Direzione Generale"

Il “grazie” della famiglia Fusaro al Circolo: due ecografi di ultima generazione
Cronaca Varese, 31 Marzo 2021 ore 16:30

Due ecografi portatili di ultima generazione: questo il dono di Luigi e Luca Fusaro all’Ospedale di Varese come gesto di riconoscenza per la passione e la professionalità dimostrate in questo difficile momento di emergenza sanitaria.

Due ecografi in dono al Circolo per dire “grazie”

“Sono stati giorni difficili, lontano dagli affetti più cari che sapevo essere preoccupati per me, avvolto da una profonda sensazione di incertezza e il timore che la mia situazione clinica a causa del Covid-19 potesse peggiorare. Ma in questi terribili 13 giorni trascorsi ricoverato nel Reparto Infettivi dell’Ospedale di Varese ho avuto accanto a me persone veramente professionali che mi hanno dimostrato tutto il grande valore del nostro Ospedale”.

Queste le parole di Luigi Fusaro che, insieme al figlio Luca, hanno voluto donare due ecografi portatili di ultima generazione completi di tablet per ringraziare i reparti di Malattie Infettive e Tropicali e Medicina Generale 1 e dell’ASST dei Sette Laghi.

Due “gioielli” di ultima generazione

“Abbiamo chiesto agli stessi medici dell’Ospedale cosa potevano avere bisogno e, grazie anche alla supervisione del Dr. Stefano Taborelli, Responsabile della Sorveglianza Sanitaria nell’ambito della Direzione Medica ASST dei Sette Laghi, abbiamo deciso di far arrivare direttamente dall’America questi due gioielli di tecnologia e innovazione”, continua Luigi Fusaro.

Il Professor Paolo Grossi, Direttore di Malattie Infettive e Tropicali e il Professor Francesco Dentali, Direttore dell’Hub Covid dell’ASST dei Sette Laghi, insieme al loro staff potranno avvalersi di due ecografi compatti, portatili, che si interfacciano direttamente con i tablet forniti. Strumentazione particolarmente importante in questa situazione di pandemia causata dal Covid-19 perché hanno una funzione specifica per l’ecografia polmonare. Finita al più presto questa emergenza, gli ecografi potranno essere utilizzati dall’Ospedale per tutte le altre necessità perché multifunzione.

“Questo nostro gesto – afferma Luigi Fusaro – proviene direttamente dal cuore per dire GRAZIE a tutto il personale dei due reparti Covid gli infermieri sempre gentili e premurosi, i medici instancabili e professionali fino ai Primari e alla Direzione Generale”.

L’impegno della Maghetti e della famiglia Fusaro contro l’epidemia

Luigi Fusaro è titolare e presidente della Maghetti, azienda specializzata in distributori automatici di bevande calde, fredde e snack, leader di mercato in Lombardia, con sede a Casciago dal 1972. La Maghetti negli anni ha sempre dimostrato una particolare sensibilità e vicinanza al territorio e ai suoi cittadini sostenendo realtà locali e associazioni che a Varese si prendono cura delle persone più fragili.

Ad esempio, durante il primo lockdown, l’Azienda ha donato mascherine ai Comuni di Casciago, Morosolo, Luvinate e Comerio. Ha distribuito 1.500 mascherine in oltre 50 RSA in Lombardia. Prima di Natale, grazie anche ad AIME, con il Segretario Gianni Lucchina, ha consegnato 100 tamponi rapidi per la Casa Circondariale e per l’Associazione Sanità di Frontiera di Varese.

La Maghetti è anche tra i soci fondatori di Orgoglio Varese – il progetto fortemente voluto dall’amico Rosario Rasizza, Amministratore Delegato dell’Agenzia per il Lavoro Openjobmetis – nato per sostenere lo sport del nostro territorio e in particolare le società giovanili.

“Riteniamo che sia molto importante che un’azienda del territorio si impegni, nel limite delle proprie possibilità, a sostenere il benessere della collettività – concludono Luigi e Luca Fusaro -Speriamo di poter essere un esempio e uno sprone per altre realtà della nostra provincia che si adoperino per fare del bene, anche con piccoli gesti, ma tangibili. Tutti insieme possiamo fare la differenza”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli