Cronaca
Solidarietà

Gli Alpini regalano un nuovo cavallo all'Agres

Le «Penne nere» della zona 9 di Varese, che comprende Saronno, Uboldo, Origgio, Caronno Pertusella e Cislago, hanno donato all’associazione che da 40 anni si occupa di ippoterapia.

Gli Alpini regalano un nuovo cavallo all'Agres
Cronaca Saronno, 03 Aprile 2022 ore 13:00

Le «Penne nere» della zona 9 di Varese, che comprende i Comuni di Saronno, Uboldo, Origgio, Caronno Pertusella e Cislago, hanno donato il cavalo Iroso all’associazione Agres, che da 40 anni si occupa di ippoterapia per i ragazzi con disabilità.

Gli Alpini regalano un nuovo cavallo all'Agres

La cerimonia ufficiale di consegna è avvenuta sabato mattina nel maneggio della Massina, sede della onlus nata nel 1982 su iniziativa di genitori che volevano permettere ai loro ragazzi disabili di svolgere l’ippoterapia. Il bellissimo cavallo bianco Iroso, come fatto presente dagli Alpini, è stato acquistato con i soldi raccolti dalla vendita dei panettoni e pandori dagli Alpini della zona 9, con il via libera dell’intera sezione di Varese. Il nome così particolare è invece stato dato al cavallo in ricordo dell'ultimo mulo del corpo degli Alpini morto nel 2019 e di proprietà delle Penne nere di Vittorio Veneto, ospiti all’evento di sabato. «Siamo immensamente grati ad Associazione Nazionale Alpini di Varese per averci donato Wally Iroso, new entry della scuderia Agres, pronto per le attività di riabilitazione equestre. Un grazie per la sentita partecipazione al Gruppo Alpini di Vittorio Veneto e agli amici Alpini di Cislago, che da 15 anni collaborano con noi per varie opere di volontariato», commentano i volontari dell’Agres. «Siamo venuti a conoscenza del fatto che la onlus aveva perso di recente due cavalli, morti di vecchiaia, e che dunque faceva fatica a rispondere alle richieste delle tante famiglie che vogliono far provare l’ippoterapia ai loro figli con varie disabilità. Per questo abbiamo proposto tale acquisto alla sezione di Varese, che ci ha dato subito l’ok per impiegare parte del ricavato della vendita benefica di Natale per questo nobile scopo», continuano gli Alpini. Alla cerimonia erano presenti anche i sindaci di Origgio e Cislago, Evasio Regnicoli e Stefano Calegari.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter