Busto Arsizio

Giù le braghe e membro fuori davanti agli agenti che lo avevano fermato

Denunciato per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale il 31enne, visibilmente ubriaco, protagonista di alcuni momenti "agitati" nel pomeriggio di ieri

Giù le braghe e membro fuori davanti agli agenti che lo avevano fermato
Cronaca Busto Arsizio, 18 Agosto 2021 ore 11:12

E' stato denunciato per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale il 31enne fermato ieri pomeriggio, martedì 17 agosto, dopo che ubriaco aveva urlato agli agenti della Polizia di Stato impegnati un controllo e ai quali, dopo che lo avevano fermato, aveva risposto "sfoggiando" il suo membro.

Giù le braghe davanti agli agenti della Polizia di Stato

Il tutto è avvenuto poco dopo le 15.30. Gli agenti della Polizia di Stato di Busto Arsizio erano impegnati in un servizio straordinario in cooperazione con il Reparto Prevenzione Crimine di Milano. Mentre controllavano gli occupanti di un'auto in via Mazzini, da un'altra in transito gli agenti si sono sentiti rivolgere alcune grida offensive da un uomo sportosi fuori dal finestrino.

Scattato l'inseguimento, il veicolo è stato fermato in via Dante. A bordo, oltre all'uomo, due persone anch'esse sgomente per il comportamento dell'amico visibilmente ubriaco. I due sobri hanno subito collaborato con gli agenti mentre il terzo appena sceso dall'auto ha iniziato a dar fondo al suo repertorio di insulti e minacce, cercando lo scontro fisico con le forze dell'ordine. Gli agenti non hanno reagito, limitandosi a contenerlo e informandolo che avrebbe avuto bisogno di un avvocato.

E' a questo punto che, di tutta risposta, il 31enne si è calato braghe e mutande mostrando "fiero" il suo membro agli agenti, gettandosi poi nuovamente contro di loro sotto lo sguardo di alcuni passanti rimasti, ovviamente, sbigottiti dalla scena. A quel punto l’uomo, già con altri precedenti di polizia a suo carico, è stato arrestato per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.