Cronaca
Turate

Giovanissimi si sono rimboccati le maniche per il bene del paese

In una settimana hanno ritinteggiato le panchine del parco, rimosso i graffiti e tanto altro grazie al progetto «Ci sto? Affare fatica!»

Giovanissimi si sono rimboccati le maniche per il bene del paese
Cronaca Comasca, 10 Luglio 2022 ore 09:42

Per una settimana dieci ragazzini si sono rimboccati le maniche per il bene del loro paese, sfatando i pregiudizi sui «giovani scansafatiche».

Giovanissimi al servizio della comunità

Ha infatti riscosso successo il progetto «Ci sto? Affare fatica!», organizzato dall'Amministrazione comunale nell'ambito delle proposte di Politiche giovanili, grazie alla collaborazione della cooperativa «Lotta contro l'emarginazione». L’iniziativa sperimentale ha riunito una decina di ragazzi fra i 14 e i 18 anni, coinvolti in attività di cura e manutenzione del territorio e dei beni pubblici, affiancate a occasioni di nuove conoscenze e socializzazione dopo due anni di pandemia e isolamento.

Al lavoro per una settimana

In particolare i ragazzi hanno provveduto nel corso di una settimana alla ️carteggiatura e verniciatura delle panchine del Parco dei veterani, alla ️rimozione di graffiti e scritte dai muri esterni della biblioteca e delle poste di via Tinelli, alla ️pulizia degli spogliatoi e dei locali della palestra delle scuole medie, alla️ tracciatura delle linee del campo da basket del Parco dei veterani e alle sfoltimento dei rami sporgenti.

Il grazie del consigliere Villa

Hanno poi anche potato le piante del cimitero e tagliato i relativi rovi e hanno toccato anche con mano le conseguenze dell’inciviltà di altri ragazzi che trascorrono il loro tempo libero vandalizzando e danneggiando il patrimonio pubblico. «Un ringraziamento particolare va a tutti i ragazzi partecipanti e ovviamente a tutti i volontari ed educatori che hanno supportato con dedizione lo svolgimento delle varie attività», commenta il consigliere Enrico Villa, delegato alle politiche giovanili, riportando anche la soddisfazione dell’assessore Loris Guzzetti, aggiungendo: «Il progetto rientra nelle iniziative rivolte alle Politiche giovanile, ambito trascurato in passato su cui stiamo lavorando molto».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter