Cronaca
Legnano

Furto in abitazione, quattro albanesi arrestati

I poliziotti hanno circondato l'auto. Loro, cercando di fuggire, hanno speronato la volante e ferito due agenti

Furto in abitazione, quattro albanesi arrestati
Cronaca Alto Milanese, 14 Febbraio 2022 ore 15:12

La Polizia di Stato di Varese, nella prima serata di giovedì 10 febbraio, a Legnano, ha arrestato quattro cittadini albanesi accusati di avere poco prima compiuto un furto in abitazione a Settimo Milanese.

Furto in abitazione a settimo, presi quattro sospettati

Sulla vettura su cui viaggiavano sono infatti stati rinvenuti gli oggetti sottratti alla parte offesa del furto: un ciondolo, un braccialetto e un orologio, che la vittima ha riconosciuto come propri e che le saranno restituiti.

A bordo del mezzo sono stati trovati anche i classici arnesi funzionali al compimento di reati contro il patrimonio, fra cui un flessibile, cacciaviti, un piede di porco, torce e guanti.

Il risultato investigativo è giunto dopo che nei giorni scorsi erano pervenute segnalazioni da cittadini residenti nella zona a nord di Varese che indicavano il sospetto che una Ford rossa fosse coinvolta in alcuni furti avvenuti in quel territorio. Grazie anche al consueto proficuo scambio informativo con l’Arma dei Carabinieri, è stato improntato un servizio dalla Squadra Mobile per intercettare l’auto e monitorarne gli spostamenti.

Tentativo di fuga e incidente

Ma l’esecuzione dell’arresto dei quattro non è stato senza conseguenze pregiudizievoli per la Polizia di Stato: infatti, i quattro - mentre il personale operante ha circondato la macchina a bordo della quale si trovavano, qualificandosi e comandando di scendere dall’auto - hanno cercato, con una manovra pericolosissima, di sfuggire al controllo, speronando una vettura della Polizia che era stata posta in maniera da impedire l’allontanamento del mezzo, e in tal modo colpendo due operatori in servizio ferit  che hanno riportato contusioni varie e la frattura di un osso del piede, con conseguenti lesioni giudicate guaribili in 10 e 25 giorni.

I quattro arrestati

Tutti privi di stabile dimora e di attività lavorativa lecita, l’autista risulta gravato da un precedente del tutto analogo rispetto al tentativo di sottrarsi al controllo, essendo stato denunciato nell’ottobre del 2020 poiché in provincia di Bergamo non si era fermato all’alt intimato dalla Polizia per un controllo mentre si trovava alla guida di un veicolo. Anche un altro degli arrestati era stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, commessa a Besozzo nel dicembre del 2020.

All’esito dell’arresto, saranno svolti approfondimenti finalizzati a verificare l’eventuale attribuibilità ai quattro soggetti di analoghi furti in abitazione compiuti nella zona negli ultimi giorni.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter