Menu
Cerca
Tradate

Furbetti dei rifiuti, 22 multe in poche settimane

Oltre 3 mila euro di sanzioni elevate dalla Polizia locale per i rifiuti abbandonati in città. Da inizio anno sono 33 i verbali staccati.

Furbetti dei rifiuti, 22 multe in poche settimane
Cronaca Tradate, 05 Aprile 2021 ore 14:30

 

 

Furbetti dei rifiuti: raffica di multe in città. Pizzicati in una settimana 22 cittadini ed elevate sanzioni per oltre 3 mila e 300 euro. La battaglia di civiltà non si ferma.

Rifiuti abbandonati, in poche settimane staccati 22 verbali

In una settimana sono stati staccati 22 verbali per circa 3 mila e 300 euro (una media di 150 euro, le multe frutto di inciviltà arriveranno direttamente a casa dei contravventori). Individuare i trasgressori non è facile, ma basta un indizio, un pagamento, una lettera, un estratto conto per far scattare l’indagine degli 007 di piazza Mazzini.

 

L’assessore all’ecologia Vito Pipolo, che ha ingaggiato un vera battaglia di civiltà:

 «Nell’ultimo periodo c’è stata una recrudescenza del fenomeno e ogni giorno incessantemente gli operai della Seprio Patrimonio e gli agenti sono impegnati a recuperare sacchi o a liberare e bonificare aree da rifiuti di ogni genere. Per non parlare dell’immondizia indifferenziata deliberatamente scaricata nei cestini pubblici che periodicamente gli operai di Seprio svuotano. Questi comportamenti obbligano il comune a continue e costose pulizie aggiuntive sia per la rimozione dei materiali lasciati, sia nell’accertare le violazioni al regolamento per la gestione e raccolta differenziata dei rifiuti urbani»,

Commenta amareggiato l’assessore Vito Pipolo congratulandosi con la Seprio e la Polizia locale per l’impegno costante nella pulizia e nel sanzionare gli incivili.

La mappa dell’inciviltà

Nei giorni scorsi sono stati trovati diversi cumuli di rifiuti: in un caso c’erano persino gli scarti di una grigliata abusiva abbandonata in via Oslavia. Le zone oggetto di maggior controlli sono soprattutto le zone boschive (via ai Ronchi in particolare), le aree agricole come quelle alle spalle di via Micca, ma anche il cimitero di Abbiate, la Bartolora «dove grazie anche alle telecamere sono stati pizzicati 4 incivili», via Brande Nere «dove sono state scaricate lastre di eternit». «E’ disarmante – chiosa Pipolo – Ogni giorno mi segnalano situazioni di inciviltà, l’ultima una lavatrice abbandonata in via Monte S. Michele. Eppure abbiamo il centro di raccolta aperto sei giorni su sette, anche in zona rossa. Perchè abbandonare un elettrodomestico? Comunque non ci arrendiamo e continuiamo la lotta contro il degrado».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli