Cronaca
l'inseguimento

Fugge all'alt degli agenti con l'auto rubata e si schianta

La Polizia Locale ha inseguito il mezzo rubato per alcuni chilometri fino a quando si è schiantato

Fugge all'alt degli agenti con l'auto rubata e si schianta
Cronaca Saronno, 23 Gennaio 2023 ore 11:39

In fuga dagli agenti di Saronno con un'auto rubata, finiscono contro uno spartitraffico: fermato uno dei fuggitivi.

Fuggono all'alt con un'auto rubata

Sabato 21 gennaio alle ore 7.30 in piazza Santuario nel territorio di Saronno una pattuglia della Polizia Locale grazie ai sistemi in dotazione che segnalano nell’immediatezza veicoli provente di furto, privi di copertura Rca e non in regola con le revisioni, individuavano una Fiat 500 rubata in data 05 gennaio 2023 a Como.

Gli agenti intimavano l’alt al conducente che però non si fermava, facendone scaturire un inseguimento per le vie cittadine. In via Stoppani all’incrocio con via Miola i fuggitivi non rispettavano il segnale di stop come imposto dal semaforo, causando un incidente con due veicoli condotti da utenti della strada estranei ai fatti, per fortuna rimasti illesi a seguito del sinistro. I fuggitivi incuranti della sicurezza loro e degli altri continuavano la corsa nel tentativo di fare perdere le tracce.

Finiscono contro uno spartitraffico e fuggono

Gli agenti hanno continuato l’inseguimento in sicurezza raggiunti da un’altra pattuglia della Locale e un’unità dei carabinieri di Saronno. Giunti nel territorio di Rovello porro il soggetto alla guida terminava la fuga schiantandosi contro uno spartitraffico all’altezza di via Dei Caduti. Da lì si davano alla fuga a piedi: dei tre soggetti uno veniva subito fermato e condotto presso il Comando di Polizia, gli altri due si dileguavano.

Per T. B. classe 2004 emergevano responsabilità inerenti resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione di veicolo provento di furto in concorso. Dalle prime indagini, uno degli altri due soggetti è stato già identificato dagli uomini del comando di piazza Repubblica e le indagini proseguono per l’identificazione del terzo e ultimo soggetto.

Seguici sui nostri canali