Cronaca
Besozzo

Fuga di GPL in una casa di Besozzo, area evacuata per la notte

Ricoverata, non in pericolo di vita, una donna che si trovava nell'abitazione. Stamattina gli altri evacuati sono potuti rientrare

Fuga di GPL in una casa di Besozzo, area evacuata per la notte
Cronaca Varese, 23 Settembre 2021 ore 11:01

Dopo una notte passata da amici e parenti sono rientrati nelle proprie abitazioni la maggior parte dei residenti delle case vicine alla villa di Besozzo invasa ieri dai gas GPL a causa di una perdita.

Fuga di GPL in una casa di Besozzo

L'allarme era scattato poco prima delle 17.30 ieri, mercoledì 22 settembre, da una villa di via Beato Nicone Besozzi, quando ci si è accorti che una villa era stata completamente invasa dal GPL fuoriuscito da una perdita. Un pericolo enorme, sia per i residenti della casa sia per tutti coloro che abitano nei dintorni essendo il Gpl un  gas facilmente infiammabile e in caso di innesco ad alto rischio esplosioni.

Sul posto erano rapidamente intervenuti i Vigili del Fuoco del distaccamento di Ispra che avevano interdetto l’area, evacuato alcune abitazioni nelle vicinanze e salvato una donna che si trovava all’interno dello stabile, affidandola alle cure del personale sanitario.

2 foto Sfoglia la gallery

In supporto agli operatori di Ispra anche una squadra dalla sede di Varese, gli specialisti del nucleo N.B.C.R. (Nucleare Biologico Chimico Radiologico) e un funzionario tecnico. Le operazioni di messa in sicurezza hanno richiesto diverso tempo, costringendo alla chiusura al traffico.

Nella serata, al termine dei rilievi e delle operazioni di bonifica, la situazione era di due abitazioni evacuate e sei persone che non potevano farvi rientro, con anche la chiusura della via Besozzi e di parte di via Moncucco a chiunque non fosse residente. Nella notte la Protezione Civile ha vigilato sull'area.

In mattinata nuovo sopralluogo degli specialisti e del Comune, che ha verificato la sicurezza delle case evacuate (non della villa invasa dal GPL) disponendo il via libera al rientro dei loro abitanti.