Cronaca
Cronaca

Finestrino rotto e borse rubate: due turatesi vittime

E' successo nel parcheggio del supermercato «D’Ambros» e a Gerenzano, tra le vie Prima maggio e Padania.

Finestrino rotto e borse rubate: due turatesi vittime
Cronaca Comasca, 15 Maggio 2022 ore 14:52

Due turatesi hanno vissuto una disavventura simile nel giro di pochi giorni, una nel parcheggio del supermercato «D’Ambros» e l’altra a Gerenzano, tra le vie Prima maggio e Padania. Negli scorsi giorni è infatti tornato a registrarsi l’increscioso fenomeno dei finestrini spaccati per rubare le borse lasciate sui sedili dell’automobile.

Finestrino rotto e borse rubate: due turatesi vittime

Il primo episodio è avvenuto nel parcheggio dell’ipermercato turatese, dove una signora ha lasciato solo per pochi secondi la propria borsa sul sedile dell’auto per andare a riporre il carrello della spesa nell’apposito deposito. E quando è tornata ha trovato il sedile vuoto e la borsa sparita nel nulla. Il ladro si era però già dileguato a gambe levate senza lasciare tracce. Un episodio simile è poi avvenuto anche a Gerenzano, tra le vie Padania e Primo maggio, dove una turatese ha lasciato in auto solo per pochi secondi la borsa e le buste della spesa. Quando è ritornata ha poi dovuto assistere alla brutta scena del finestrino frantumato e delle borse sparite. Al di là della spesa sottratta e dei pochi euro contenuti nella borsa, il disagio maggiore è stato sicuramente per il finestrino rotto e anche per i documenti personali che, contenuti all’interno del borsellino, sono spariti insieme a tutta la borsa. La zona residenziale è stata oggetto negli ultimi giorni di più furti simili, quasi una decina nel giro di poche ore e immediatamente è scattato l’allarme tra i residenti. A insospettire è la vicinanza con il Bosco del Rugareto, area verde sterminata ormai tristemente nota per lo spaccio di droga e per l’alto tasso di delinquenza. Si pensa che gli autori di furti simili siano bande di giovanissimi, ma le forze dell’ordine stanno indagando.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter