Varese

Fermato in stazione senza mascherina, tenta di colpire gli agenti con una pietra

Portato in Questura ha continuato la resistenza danneggiando una parete. Ora il 21enne è in carcere

Fermato in stazione senza mascherina, tenta di colpire gli agenti con una pietra
Varese, 05 Novembre 2020 ore 15:01

E’ successo a Varese: un giovane era stato fermato in stazione senza mascherina e ha subito iniziato ad insultare gli agenti della Polizia ferroviaria, cercando anche di colpirli con una pietra.

In stazione senza mascherina, tenta di colpire gli agenti

Gli Agenti della Polizia Ferroviaria di Varese hanno arrestato un cittadino italiano di 21 anni per il reato di resistenza a Pubblico Ufficiale e danneggiamento aggravato.

Gli operatori della Polfer, in servizio nella stazione di Varese Nord, hanno fermato un giovane che non indossava la mascherina. Il ragazzo, da subito restio al controllo, ha insultato e minacciato i poliziotti e quindi, dopo averli spintonati, ha cercato di colpirli con una pietra raccolta dalla sede ferroviaria.

Bloccato, è stato condotto negli Uffici della Questura cittadina dove, non contento, ha perseverato nel suo atteggiamento ostile danneggiando una parete dell’ufficio. Il giovane è stato condotto nel carcere di Varese.

TORNA ALLA HOME

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia