Cronaca
Polizia

Espulso dal Paese, rientra clandestinamente dal Brasile

Gli Agenti della Polizia lo hanno trovato sul treno da Malpensa a Varese, diretto verso Castronno. E questa volta lo hanno arrestato

Espulso dal Paese, rientra clandestinamente dal Brasile
Cronaca Varese, 23 Ottobre 2021 ore 09:15

Era stato espulso dal Paese nel 2020, con divieto di ritorno fino al 2025 il 18enne brasiliano fermato e arrestato giovedì dopo esser stato trovato sul treno da Malpensa, direzione Castronno.

Espulso dal Paese, rientrato clandestinamente e arrestato

Nel corso degli orinari controlli lungo le ferrovie, la Polizia di Stato di Varese ha arrestato giovedì un cittadino brasiliano di 38 anni per essere rientrato clandestinamente sul territorio nazionale, nonostante il divieto di farvi ritorno.

In particolare, nei confronti dello straniero, il 18 maggio del 2020, il Prefetto di Varese aveva emesso un provvedimento di espulsione per immigrazione clandestina con il divieto di rientrare in Italia fino al 2025. Successivamente l’uomo era stato fermato per un controllo dagli agenti della Polfer e non avendo ottemperato a lasciare il territorio nazionale, era stato coattivamente allontanato attraverso la frontiera di Malpensa l’11 novembre del 2020.

Giovedì, il 38enne è stato di nuovo fermato dai poliziotti a bordo di un treno proveniente da Malpensa e diretto a Varese, in località Castronno (VA), ed è stato arrestato.