Varese-Lonate Pozzolo

Aggressione e rapina in branco nel 2018, arrestato uno dei colpevoli

In manette un 30enne tunisino che nel 2018 insieme ad altri tre aveva rapinato e pestato a sangue un uomo a Varese

Aggressione e rapina in branco nel 2018, arrestato uno dei colpevoli
Varese, 29 Giugno 2020 ore 17:03

I fatti risalgono al 31 gennaio del 2018, quando un uomo era stato aggredito e rapinato all’interno del parco Perelli di Varese da quattro magrebini.

Aggredito e rapinato nel parco a Varese, arrestato uno dei colpevoli

E’ stato arrestato stamattina dai carabinieri di Lonate Pozzolo un cittadino tunisino di 30 anni, disoccupato e pregiudicato, che il 31 gennaio del 2018 aveva aggredito insieme ad altri tre un uomo a Varese, nel parco Perelli. Dovrà ora socntare una pena di 4 anni e 4 mesi in carcere per rapina e lesioni personali aggravate.

I fatti

Erano circa le 3.10 quando il 31 gennaio del 2018 il personale delle forze dell’ordine aveva notato un uomo riverso a terra a Varese. Soccorso, aveva spiegato di essere stato aggredito da quattro uomini, che lo avevano rapinato sottraendogli portafogli e telefonino. L’arrestato di oggi era stato fermato poco dopo, trovato dagli operatori con la mano destra e la scarpa sinistra sporche di sangue e riconosciuto immediatamente dalla vittima.

Come ricostruito, il gruppo di magrebini con cui una sua amica aveva parlato poco prima lo aveva seguito all’interno del parco. A un certo punto lo avevano raggiunto: tre, i più giovani, lo avevano bloccato da dietro mentre il quarto, più robusto, ha iniziato a tastargli le tasche in cerca del portafoglio, con dentro circa 150 euro, e del cellulare.

Rapinata la vittima tre di loro si erano allontanati mentre uno degli aggressori (l’arrestato)era rimasto lì a infierire con calci e pugni, molti dei quali sulla testa. Finita l’aggressione, anche lui se n’era andato lasciandolo sanguinante a terra.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia