Cronaca
Tradate

Era evaso da una comunità il presunto autore della tentata rapina sul treno a Tradate

I carabinieri della Tenenza cittadina sono arrivati a lui incrociando la descrizione della vittima con le immagini delle telecamere delle stazioni

Era evaso da una comunità il presunto autore della tentata rapina sul treno a Tradate
Cronaca Tradate, 21 Ottobre 2021 ore 10:26

Dopo quasi tre settimane di indagini, i Carabinieri della Tenenza di Tradate sono riusciti a identificare il presunto autore del tentativo di rapina avvenuto il 28 settembre sul treno a Tradate, in cui un 39enne di Tradate di origine pakistane era stato ferito da due fendenti con un'arma da taglio.

Tentata rapina sul treno a Tradate, denunciato un 19enne

Ha 19 anni, è di Venegono, e si sarebbe dovuto trovare in una comunità di Pavia per scontare una pena precedente il giovane ritenuto autore del tentativo di rapina finito in due fendenti (uno sotto al mento, l'altro a un braccio)e altrettante ferite contro un passeggero del treno diretto a Varese avvenuto la sera del 28 settembre. Un colpo andato a vuoto a causa della reazione della vittima, che si era difesa, ma che sarebbe potuto finire in tragedia.

LEGGI ANCHE: Tentata rapina sul treno a Tradate, 39enne accoltellato

I militari della tenenza tradatese, dopo una brillante indagine, sono arrivati a lui grazie alla descrizione fatta dalla sua vittima, un 39enne pakistano, e alle immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza delle stazioni lungo la linea, riuscendo a identificare anche altri due soggetti di sua conoscenza rivelatisi estranei ai fatti.

Riconosciuto dalla vittima

Stretto il campo, è stata la stessa vittima a riconoscere il presunto rapinatore. Questo, dal momento che si sarebbe dovuto trovare in una comunità della provincia di Pavia e che se ne era allontanato senza autorizzazione, è stato segnalato all'Ufficio di Sorveglianza di Varese.

L'Autorità Giudiziaria ha quindi stabilito il ritiro della misura dell'affidamento terapeutico e la traduzione, effettuata con la collaborazione dei carabinieri di Chignolo Po, al carcere di Pavia dove dovrà scontare il resto della pena e attendere il procedimento per la tentata rapina.