Rito funebre

Emergenza sanitaria da lunedì a Saronno i funerali al cimitero

Emergenza sanitaria da lunedì a Saronno i funerali al cimitero
Saronno, 02 Maggio 2020 ore 15:30

Dal 4 maggio si torna a celebrare i funerali, ma al cimitero di via Milano.

Emergenza sanitaria celebrazioni all’aperto

Emergenza sanitaria: si torna a celebrare i funerali. “La sofferenza più grande in questo tempo di pandemia è quella di non poter accompagnare i nostri cari alla sepoltura in modo cristiano e degno”, spiegano dalla parrocchia. “La messa di sabato scorso, concelebrata da tutti i sacerdoti della città e con il ricordo, nome per nome, di tutti i morti di questo periodo ha commosso e consolato tantissimi parenti”, aggiungono. “I cento rintocchi del campanone della prepositurale sono arrivati dentro tutte le case della città e l’hanno stretta in un grande abbraccio”. Da lunedì 4 maggio si torneranno a celebrare i funerali per ogni defunto. “E’ un sollievo per chi è colpito dal lutto, è un sostegno alla fede, è il segno di affetto e di doveroso onore che dobbiamo a chi ha compiuto il suo cammino”.

Ecco come saranno celebrati

“Come” saranno celebrati i funerali? “Tutti i funerali delle varie parrocchie della città saranno celebrati al cimitero di via Milano, davanti alla Cappella dei sacerdoti. I parenti più stretti, ancora gli unici che possono partecipare alla celebrazione e rigorosamente muniti di mascherina, si disporranno nei due portici laterali. Questo luogo permette di essere all’aperto (e quindi con un ottimo ricambio di aria), ma protetti sia dal sole estivo sia dalla pioggia”, spiegano. “Le sedie saranno predisposte alla distanza di sicurezza e anzi ancora più diradate, considerata la grande superficie a disposizione. E’ un luogo semplice da gestire rispetto alle chiese, in attesa di avere nuove indicazioni”. Quindi aggiungono: “Ci si affida alla responsabilità di ciascuno per evitare che le sedie vengano spostate a rischio della sicurezza dovuta”.

Celebra il sacerdote vicario

“A celebrare normalmente sarà il sacerdote vicario della parrocchia di appartenenza del defunto. Si potrà dare il segno della pace, ma evitando assolutamente ogni spostamento e contatto, quindi solo con un cenno della testa, un inchino o un segno della mano. A oggi non vi sono ancora indicazioni a proposito della possibilità e quindi delle modalità di ricevere la comunione eucaristica. In via eccezionale, visto il periodo, saranno celebrati i funerali anche con la presenza delle ceneri e non della salma”. Continuerà la celebrazione della messa in Prepositurale, trasmessa in diretta da Radiorizzonti InBlu , alle 8.25 di ogni giorno feriale, così come la messa vigiliare delle 18.15 del sabato e le messe domenicali delle 10, 18 e 20.30.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia