Cronaca
Controlli

Nell bivacco dei pusher hashish, eroina e una palestra

Le sostanze erano nascoste in un marsupio. Identificate oltre 200 persone, di cui una quarantina con precedenti. E in uno dei bivacchi è spuntata persino una palestra

Nell bivacco dei pusher hashish, eroina e una palestra
Cronaca Tradate, 05 Ottobre 2022 ore 12:50

Nuove giornate di controlli e incursioni delle forze dell'ordine all'interno delle aree boschive del Parco Pineta, continua la lotta allo spaccio nei boschi tra le province di Varese e Como.

Hashish e cocaina sequestrati nel Parco

L'ultima operazione, che come le precedenti ha visto in campo il personale della Squadra Mobile della Questura con il concorso del Reparto Prevenzione Crimine "Lombardia" di Milano, dei Carabinieri della Tenenza di Tradate, dei cinofili antidroga della Guardia di Finanza di Malpensa e delle Polizie Locali di Venegono Superiore, Venegono Inferiore e Tradate ha portato nuovi risultati.

Le operazioni hanno permesso di identificare complessivamente più di 200 persone di cui 40 con precedenti di polizia, individuare e smantellare alcuni bivacchi con il rinvenimento di diverso materiale utilizzato per l'attività illecita e sequestrare complessivamente circa 200 grammi di sostanza stupefacente tra hashish ed eroina occultata all'interno di un marsupio.

Il ritrovamento più "curioso", però riguarda altro: una panca da sollevamento pesi con tanto di bilancere e "pizze" da palestra usata per tenersi in forma tra una consegna e l'altra.

I bivacchi smantellati

3 Bivacchi (1)
Foto 1 di 4
2 Bivacchi (1)
Foto 2 di 4
WhatsApp Image 2022-10-05 at 14.22.47
Foto 3 di 4
1 Bivacchi (1)
Foto 4 di 4

Controlli nelle stazioni

Sempre nei giorni scorsi, sono stati intensificati i controlli nelle aree limitrofe alle stazioni ferroviarie di Varese. Le pattuglie dell'Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura, con il concorso del Reparto Prevenzione Crimine di Milano hanno effettuato mirati controlli finalizzati a contrastare il bivacco e l'abuso di sostanze alcoliche da parte di soggetti gravitanti nei pressi dei sedimi ferroviari. Durante l’attività sono state identificate circa 60 persone di cui una decina con precedenti, senza rilevare particolari criticità.

Seguici sui nostri canali