Cronaca

Doveva custodire l'auto sequestrata, ma ci andava in giro

L'uomo, di Villa Cortese, la usava per circolare

Doveva custodire l'auto sequestrata, ma ci andava in giro
Cronaca Alto Milanese, 29 Agosto 2018 ore 18:27

Circolava a Villa Cortese con l’auto sequestrata.

L’auto sequestrata doveva rimanere ferma

Doveva custodire l’auto sequestrata per la mancanza di copertura assicurativa. Ma lui ci saliva a bordo e circolava. I primi immediati accertamenti hanno permesso ai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Legnano di accertare quanto stava accadendo. I militari stavano pattugliando l’area di via Tosi quando, controllando un’auto che aveva il quadro di accensione totalmente divelto, hanno fatto verifiche: la vettura risultata essere stata sequestrata il 3 novembre 2017 e affidata al proprietario, un 29enne di Legnano. L’auto era in strada, non si accendeva più. Ma non era nel luogo in cui doveva essere ossia nell’abitazione dell’uomo.

La reazione del proprietario

I carabinieri hanno quindi chiamato il padrone dell’auto: non ha saputo dare indicazioni su dove fosse la vettura rimanendo tutt’altro che sorpreso all’arrivo del carroattrezzi. Per lui è arrivata una denuncia per omessa custodia. L’auto è stata nuovamente sequestrata ma avviata stavolta alla rottamazione per inosservanza delle norme. I militari stanno sentendo le persone residenti per accertare, come pare ai militari, sia stato lo stesso proprietario e custode a circolare.

Torna all’home page di Settegiorni per le altre notizie

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter