Cronaca

Decapitate sagome dei bimbi sul Ponte della pace LE FOTO

Ancora danni a Rescaldina: 14 sagome danneggiate, parla associazione e sindaco

Decapitate sagome dei bimbi sul Ponte della pace LE FOTO
Cronaca Alto Milanese, 07 Settembre 2018 ore 09:53

Nuovo atto vandalico sul Ponte della pace.

Ignoti hanno spaccato le sagome del Ponte della pace

E’ successo ancora, qualcuno ha danneggiato nuovamente le sagome dei bambini sul Ponte della pace di via De Gasperi. Prima era successo al vicino Bosco della Pace dove erano state spaccate insegne ed erano comparse altre svastiche, poi qualcuno se l’era presa con le sagome di legno del ponte prima decapitate e fatte quindi trovare senza testa e poi alcune fatte sparire (e dopo un appello erano state fatte ritrovare).
In queste ore un’altra amara sorpresa: 14 delle coloratissime sagome del ponte sono state decapitate. Un fatto successo la notte scorsa.

LE FOTO:

La reazione dell’associazione

Sgomento tra le fila dell’associazione culturale Articolonove che gestisce l’area e il Bosco della pace con il Comune: “Che tristezza – affermano dal gruppo -, queste persone si sono dimenticate di essere state bambini. Per affermare se stessi sanno solo distruggere, al buio, di nascosto. E pensare che con un po’ di coraggio potrebbero pure divertirsi seguendo l’esempio dei bambini e colorare anche loro delle sagome da mettere sul Ponte della pace. Forza, non è difficile!”.

La speranza del sindaco

“Un ponte unisce, non crea divisioni, non le crea neanche se qualcuno tenta sempre di rovinare tutto – commenta il primo cittadino Michele Cattaneo -. Questo messaggio è per voi bambini: noi e voi crediamo che si può stare insieme, tutti insieme, tenendoci per mano. Sistemeremo le sagome che avete colorato e che qualcuno ha rovinato. Come era già successo per il Bosco della pace, sistemeremo tutto e troveremo chi è stato perchè si diventa grandi assumendosi le proprie responsabilità e pagando per i danni che si fanno. Rescaldina è un bel paese unito, non andiamo dietro a chi vuole sempre creare divisioni. Continuiamo a tenerci tutti per mano perchè così siamo sicuri che non perderemo nessuno e che faremo tantissima strada insieme”.

Recentemente i vandali avevano distrutto i lavori di due contrade del Palio.

Torna all’home page di Settegiorni per le altre notizie

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter