Emergenza

Covid, Turate piange altri due cittadini

Sono 225 i turatesi attualmente positivi; 10 sono invece purtroppo morti dall'inizio della pandemia.

Covid, Turate piange altri due cittadini
Comasca, 14 Novembre 2020 ore 14:00

Covid, continua ad aumentare il numero sia dei positivi sia, purtroppo, dei decessi a Turate. Il sindaco Alberto Oleari ha comunicato oggi, sabato 14 novembre, la morte di altre due concittadine, entrambe di 84 anni. Sale così a 5 il numero di decessi causati dal coronavirus della seconda ondata (nella prima della scorsa primavera ne erano morti sempre 5).

Covid, Turate piange altri due cittadini

Pubblichiamo il comunicato del sindaco Alberto Oleari.

Buongiorno a tutta la cittadinanza.
Parto innanzitutto con una precisazione sui numeri: quelli che trovate sui giornali o sui canali web rappresentano il totale dei contagi da inizio dell’epidemia.  A Turate, a partire da marzo, ci sono stati 351 contagi ufficiali. Questo valore comprende sia gli attualmente positivi, che i deceduti, che i guariti. Lo ritengo però un numero non utile e di scarso interesse.  Quindi continuerò a comunicarvi i dati con le solite modalità utilizzate finora.  Ad oggi il numero di postivi a Turate è pari a 225 casi. Un valore perfettamente in linea con i paesi circostanti anzi, in alcuni casi, anche migliore.  I numeri si sono alzati, ma in maniera inferiore rispetto a quanto accaduto nella settimana passata: dal 31 ottobre al 7 novembre +98 casi; dal 7 novembre al 14 novembre +43 casi. Sembrerebbe che il virus stia rallentando e che, quindi, le misure restrittive messe in atto, stiano dando frutto. Teniamo duro! Purtroppo abbiamo ancora diversi cittadini in ospedale, qualcuno in situazioni critiche. Rinnoviamo la nostra vicinanza ai familiari, che vivono il distacco, la lontananza e il peso di questa situazione. In questi ultimi giorni poi sono decedute due cittadine entrambe di 84 anni. Ai loro familiari porgiamo le nostre sentite condoglianze in questo momento assai difficile. Questo nemico non è da sottovalutare, ma da affrontare con attenzione e rispetto. Spero che tutti l’abbiano capito! Voglio poi sottolineare l’immenso lavoro che il personale medico, infermieristico e sanitario sta svolgendo in questa difficile situazione. Sono i primi soldati al fronte, contro il nemico invisibile!  Non dimentichiamoci di queste persone, facciamogli sentire la nostra stima, fiducia ed incoraggiamento per quanto stanno facendo! Di fronte a tali numeri, mi riesce sempre più difficile aver conoscenza diretta di tutte le varie situazioni e portare anche solo un augurio di buona salute a tutte le famiglie in difficoltà. Sappiate comunque che sono a disposizione e se avete qualche necessità particolare, non esitate a scrivermi alla mia mail: sindacoturate@comune.turate.co.it  Per il resto c’è poi il nostro sportello TurateSolidale, sempre a disposizione ai seguenti recapiti: turatesolidale@gmail.com  Cell: 3477095222 Cerchiamo di vivere la nostra quotidianità responsabilmente, rispettando le normative in vigore, evitando gli incontri e le frequentazioni non necessarie e applicando sempre i consigli sanitari che già ben conosciamo:  mascherina, distanziamento, lavaggio frequente delle mani. Conto sulla collaborazione di tutti i cittadini. Il sindaco Alberto Oleari

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia