Ospedale di Saronno

Consegnati i primi due ventilatori frutto della raccolta fondi di Saronno Point FOTO

Saronno Point festeggia il traguardo e rassicura: "Il Day Hospital Oncologico non sarà spostato"

Consegnati i primi due ventilatori frutto della raccolta fondi di Saronno Point FOTO
Saronno, 02 Novembre 2020 ore 11:54

Sono stati consegnati questa mattina, lunedì 2 novembre, i primi due ventilatori che permetteranno di potenziare le terapie intensive contro l’emergenza Covid. Primi frutti della raccolta fondi promossa da Saronno Point con le associazioni del territorio.

All’Ospedale di Saronno i primi ventilatori donati da Saronno Point

“Un successo di tutti per un altro traguardo socio sanitario raggiunto e realizzato”. Così la presidente di Saronno Point Marilena Borghetti ha dato questa mattina notizia dell’arrivo all’ospedale cittadino dei primi due ventilatori acquistati grazie alle donazioni raccolte in questo mese. Uno sforzo corale di tutto il territorio che ha coinvolto associazioni culturali e sportive, aziende e privati cittadini.

5 foto Sfoglia la gallery

In arrivo altri due macchinari

I primi perchè grazie ai fondi raccolti Saronno Point di ventilatori è riuscita ad acquistarne 4.

“Un grazie doveroso – continua il Presidente – al Comitato per la Tutela e per la Salvaguardia dell’Ospedale di Saronno, forte promotore per la raccolta fondi. Un lavoro spalla a spalla durato mesi, oggi grande soddisfazione e realtà concreta per tutte le persone che hanno contribuito alla realizzazione della consegna di strumenti sanitari importantissimi per il reparto di terapia intensiva, respiratori di ultima generazione”.

Il lavoro continua, e il Day Hospital Oncologico non si sposta

Un traguardo raggiunto ma non la fine dell’impegno a favore dell’Ospedale per Saronno Point, che continua ad essere presente in questa seconda ondata in aiuto dei pazienti e del personale sanitario, “eroi indiscussi per il loro impegno e dedizione”. Con la seconda ondata, e gli ospedali di tutta la provincia di Varese in difficoltà per il forte numero di ricoveri soprattutto fuori dalle terapie intensive, sta facendo temere una nuova riorganizzazione delle strutture dell’Asst Valle Olona come avvenuto nella Fase 1.

“Il Day Hospital oncologico di Saronno, non verrà spostato assolutamente, anzi verrà potenziato – rassicura Borghetti –  Altre parole che circolano sono solo puri e stupidi pettegolezzi. Saronno Point è intenta ad una realizzazione di un importante progetto varato con la Direzione Sanitaria. Troppe parole inutili, fanno male a persone che stanno lottando con tutta la loro forza contro il cancro, credo meritino massimo rispetto”.

TORNA ALLA HOME

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia