Cronaca
Tribunale

Condannato il rapinatore della tabaccheria di Olgiate: 8 anni e 8 mesi

Nel '99 sparò e uccise un tabaccaio a Legnano, poi venne arrestato in Svizzera per una rapina in banca e nel 2019 quella a Olgiate: dietro, i debiti per droga

Condannato il rapinatore della tabaccheria di Olgiate: 8 anni e 8 mesi
Cronaca 04 Dicembre 2020 ore 09:55

Il 18 dicembre del 2019 Diego Mombelli entrò in una tabaccheria di Olgiate a volto coperto, facendosi consegnare l'incasso. Il titolare si mise all'inseguimento, lui rispose con due colpi di pistola. Ieri, è stato condannato.

Spari alla tabaccheria di Olgiate dopo la rapina: condannato

Dietro tutto, c'erano debiti e droga. Questi avevano portato il 47enne Diego Mombelli, nato a Busto ma residente a Tradate, a impugnare la pistola e tentare il colpo in una tabaccheria di Olgiate. Volto coperto, arma in mano. Come nel 1999 a Legnano: una tabaccheria, volto coperto, pistola in pugno. E ad Olgiate come a Legnano il 47enne non ebbe paura a sparare. Fortunatamente, a differenza di Legnano, a Olgiate non è morto nessuno.

LEGGI ANCHE: Spari durante la rapina, arrestato un sospetto. Aveva già ucciso nel '99

I colpi vennero infatti esplosi quando, consegnata la refurtiva, il titolare 50enne della tabaccheria non si è dato per vinto ed è uscito per inseguire il rapinatore. Sui si girò e sparò due volte, ferendo, leggermente, l'uomo.

Il Tribunale di Busto Arsizio ha emesso la condanna: 8 anni e 8 mesi di reclusione.

LEGGI ANCHE: Rapina in tabaccheria a Olgiate Olona: ecco chi è il ladro

I precedenti

Come detto Mombelli non era nuovo a reati simili. Nel 1999 la rapina di Legnano si trasformò in omicidio. Nel 2012, appena uscito di prigione, venne arrestato dalla Polizia svizzera che lo ha ritenuto l'autore di una rapina con ostaggio in una banca di Mendrisio. Poche settimane prima del colpo ad Olgiate, il 25 novembre, un altro colpo di pistola alla gamba di un 27enne di Nova Milanese che gli aveva ceduto alcuni grammi di droga: non voleva pagarlo.

TORNA ALLA HOME

Seguici sui nostri canali