Cronaca
Morazzone

Comunità sconvolta, il sindaco: "Sgomento e tristezza, ora preghiamo per il piccolo Daniele"

Il sindaco di Morazzone a proprio lo sgomento dei suoi cittadini: "Colui che doveva proteggere e custodire la vita del figlio, si trasforma improvvisamente in cinico omicida"

Comunità sconvolta, il sindaco: "Sgomento e tristezza, ora preghiamo per il piccolo Daniele"
Cronaca Varese, 02 Gennaio 2022 ore 19:42

La comunità di Morazzone è sotto choc. Il sindaco Maurizio Mazzucchelli si fa portavoce dei suoi concittadini: "Solo sgomento e tristezza per la tragica notizia, ora preghiamo per il piccolo Daniele".

A Morazzone solo sgomento e tristezza

Il sindaco Mazzucchelli si fa portavoce dei suoi concittadini: "Una incredibile tremenda notizia ha sconvolto la serenità di questi giorni: un bimbo di 7 anni, Daniele, perde la vita per mano del padre. Colui che doveva proteggere e custodire la vita del figlio, si trasforma improvvisamente in cinico omicida. Non ci sono parole per esprimere il dolore mio e di tutta la comunità morazzonese; siamo vicini ai nonni e alla mamma in questo momento di grande e straziante dolore che coinvolge anche la comunità scolastica dell’istituto comprensivo don Cagnola dove Daniele, a Gazzada, frequentava da settembre la seconda elementare".

"Ora preghiamo perché Dio accolga Daniele tra le sue braccia"

"Non possiamo che esprimere vicinanza e cordoglio e impegnarci perché questi episodi di violenza sulle donne e sui minori non abbiano più ad accadere a causa dell’intolleranza e dell’incomprensione, soprattutto all’interno delle famiglie. E ci uniremo nella preghiera perché Dio che è Padre Buono accolga Daniele tra le sue braccia”.