Cronaca
Groane

Ceriano, Bilancio approvato: investimenti, Irpef al minimo e riduzione Tari

Ceriano resta tra i pochi Comuni con un'aliquota Irpef allo 0,2%

Ceriano, Bilancio approvato: investimenti, Irpef al minimo e riduzione Tari
Cronaca Groane, 20 Maggio 2022 ore 09:28

Il Consiglio comunale di Ceriano Laghetto ha approvato a maggioranza il Bilancio comunale di previsione 2022, il documento che racchiude tutta la programmazione finanziaria dell'ente.

Ceriano, Bilancio approvato. Crippa: "Siamo tranquilli"

“Anche quest’anno approviamo un previsionale di assoluta solidità - commenta il sindaco Roberto Crippa - che ci può tranquillizzare sul piano finanziario nonostante un periodo molto complicato a livello nazionale e internazionale”.

Tributi

Con l’approvazione del Bilancio di previsione 2022 vengono fissati anche i tributi locali e a Ceriano Laghetto spicca la decisione politica di mantenere il livello di tassazione Irpef ancorato allo 0,2%, il minimo fissato per legge. “Ormai sono pochissimi i Comuni in grado di farlo, la nostra è una precisa scelta politica che siamo orgogliosi di mantenere grazie ad una gestione oculata delle spese che ci permette di non andare ad intaccare il reddito dei cittadini”, aggiunge il Sindaco.

Novità di quest’anno anche una lieve riduzione della Tari, resa possibile grazie ad un risparmio sui costi generali del servizio. “Abbiamo un risparmio sul costo complessivo che, spalmato sulla platea complessiva delle utenze si tradurrà in una riduzione di qualche punto percentuale sui bollettini”, continua il Sindaco.

Investimenti

Ma nel bilancio di previsione rientrano anche i quasi 700mila euro di investimenti garantiti attraverso i finanziamenti regionali già assegnati, tra cui 400mila euro per la riqualificazione di via Carducci, nuovi interventi sulle scuole e al Giardinone e 270mila euro per la riqualificazione di piazza Diaz.

Tra le novità già inserite a bilancio, l’impianto di illuminazione per il campo da calcio al Villaggio Brollo e l’installazione di altre due colonnine per la ricarica di mezzi elettrici, una a Dal Pozzo e una al Brollo, che vanno ad aggiungersi alla colonnina già presente in Piazza Martiri delle Foibe e sempre realizzate per incentivare in modo concreto i cittadini che vogliono passare all’acquisto di un veicolo totalmente non inquinante e nel contempo risparmiare sul bilancio famigliare.

"Il nostro Bilancio inoltre resiste alla spallata inflitta dai costi dell’energia: ciò avviene compensando i forti aumenti delle bollette con i risparmi generati dalla diminuzione delle risorse destinate ai mutui, risparmi caratterizzati dalla precisa scelta di questi anni di non accendere altri mutui e quindi non creare debito pubblico - prosegue il Sindaco - In un contesto generale di difficoltà enormi in cui è stato molto complicato riuscire a fare previsioni sul fronte economico, il Comune di Ceriano Laghetto conferma la solidità del proprio bilancio, basato su fondamentali in ordine che ci danno ampie garanzie e ci consentono di fare investimenti importanti senza agire sulla leva fiscale”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter