Menu
Cerca
Storia

Cento candeline per il carabiniere in congedo Armando Gobbato

L'ex carabiniere centenario ha festeggiato questa mattina con la sua famiglia e i vertici provinciali dell'Arma

Cento candeline per il carabiniere in congedo Armando Gobbato
Cronaca Varese, 05 Giugno 2021 ore 14:33

Festeggia proprio oggi, 5 giugno, nel giorno in cui tutta l’Arma dei Carabinieri celebra la sua festa, i suoi primi 100 anni il carabiniere in congedo Armando Gobbato, nato a Mestrino (VE) il 5 giugno 1921, esattamente un anno dopo la concessione della medaglia d'oro al valor militare alla bandiera dell'Arma dei Carabinieri per la partecipazione del Corpo alla I Guerra Mondiale.

Cento candeline per il carabiniere in congedo Armando Gobbato

Quanto di dodici figli nati tra il 1915 ed il 1937, nei primi anni '30 si trasferisce con tutta la famiglia in provincia di Varese mentre a Luino ci arriverà alla fine degli anni '30. Nel 1941 si arruola nell'Arma dei Carabinieri; presta servizio a Milano e poi al confine tra Italia e i territori jugoslavi nel frattempo annessi all'Italia, con il compito di verificare le tradotte militari, soprattutto fino agli inizi del 1943 quelle destinate al Fronte Russo.

3 foto Sfoglia la gallery

Dopo l'Armistizio dell'8 settembre rientra a casa facendo a piedi il percorso dalla Jugoslavia a Luino (giunto a Varese - l'ultimo tram per Luino era già partito a causa coprifuoco - si farà la Valganna a piedi di notte). Rimase poi in servizio nell'Arma anche durante la II Guerra Mondiale e, a seguito della decisione presa dalle autorità germaniche di sciogliere ciò che rimaneva dei Carabinieri al Nord e deportare i militari in Germania, riuscì a nascondersi perché condannato ad essere fucilato, riprendendo poi il servizio all'indomani della liberazione. Lascerà definitivamente il servizio attivo nell'agosto del 1948 e lavorerà sino alla pensione come addetto alla sicurezza presso la ditta Ratti.

Impegno nel volontariato

Iscritto all'Associazione Nazionale Carabinieri dal 1 gennaio 1951 è stato per più mandati consigliere sezionale ed alfiere, ruolo di cui è stato particolarmente orgoglioso. Negli anni scorsi si è dedicato anche al volontariato in seno all'Associazione svolgendo servizio presso le scuole elementari di Voldomino all'entrata e all'uscita dalle lezioni per garantire ai bambini l'attraversamento stradale in piena sicurezza.

Festa a Luino con i vertici dell'Arma

Assieme ai propri familiari, si sono stretti in un abbraccio ideale nel rispetto delle vigenti norme anti Covid, il Col. Gianluca Piasentin, comandante provinciale dei Carabinieri di Varese con il capitano Alessandro Volpini e il Lgt Salvatore Lo Sciuto, il dott. Enrico Bianchi, sindaco di Luino ed il presidente della sezione di Luino dell’Associazione Nazionale Carabinieri sottotenente Pietro Galati assieme ad alcuni iscritti.