Cronaca
Saronno

C'è una famiglia che cerca casa: "Fra tre giorni non sapremo dove andare"

La donna si è rivolta disperata a Bocedi e a SOS Italia Libera: "L'assessore si è impegnata a fare il possibile. Speriamo i saronnesi possano insieme fare a questa famiglia un regalo di Natale anticipato"

C'è una famiglia che cerca casa: "Fra tre giorni non sapremo dove andare"
Cronaca Saronno, 03 Novembre 2021 ore 10:31

Da agosto una mamma, un papà e una bimba di 3 anni vagano da un B&B all'altro, nella speranza di riuscire a far quadrare i conti tra mille difficoltà e trovare una casa che possa dar loro sicurezza e stabilità. Ma i soldi stanno finendo e, fra pochi giorni, rischiano di non avere più un tetto.

Pochi giorni per trovare una casa

La donna, una 42enne, si era trasferita a Saronno per aiutare i genitori, anziani. Quattro anni fa il padre è stato stroncato da un infarto, due settimane dopo anche la madre si è spenta. In quel momento sono iniziate le difficoltà, non solo emotive. Nel frattempo la donna aveva anche conosciuto il suo compagno col quale ha avuto la piccola figlia.

La situazione è però crollata ad agosto, quando dopo mesi di vane ricerche di una nuova casa hanno dovuto lasciare la casa Aler intestata all'anziano padre. In quel momento è iniziata l'odissea, con continui trasferimenti in Bed&Breakfast. Le ricerche di un alloggio sono continuate, senza esiti. I prezzi nel Saronnese sono alti e non sono ancora riusciti a trovare una soluzione e nel frattempo i soldi sono finiti.

"Tutti ci rispondono che non abbiamo i requisiti. Tutte le mattina prende la bici e la carica sul treno per andare al lavoro a Caronno, fa tutti gli straordinari che può ma ha un contratto a tempo determinato - racconta la donna - Io sono parrucchiera e sto cercando lavoro. Purtroppo non ho famigliari qui vicino che mi possono dare una mano".

L'aiuto di SOS Italia Libera

Nella sua ricerca disperata di un aiuto, la donna è arrivata a Paolo Bocedi, presidente di SOS Italia Libera, che ha subito rilanciato il suo appello. "Si è presentata in negozio con la sua bimba, mi ha raccontato la sua storia e la sua situazione - racconta Bocedi - Ho subito chiamato l'assessore Ilaria Pagani, abbiamo parlato per quasi un'ora e si è resa disponibile a dare una mano a questa mamma sfortunata. Ora spero che dando voce al suo appello possa mettersi in moto il buon cuore dei saronnesi e delle forze della città e far loro un regalo di Natale in anticipo".

Il servizio completo su La Settimana di Saronno in edicola venerdì 5 novembre