Cronaca

Castellanza rende omaggio ai suoi cittadinimi "benemeriti"

La consegna dei riconoscimenti nell’ambito della Festa di San Giulio.

Castellanza rende omaggio ai suoi cittadinimi "benemeriti"
Cronaca Busto Arsizio, 08 Febbraio 2020 ore 10:00

La consegna dei riconoscimenti nell’ambito della Festa di San Giulio domenica scorsa al teatro di via Dante.

Castellanza, consegnate le civice benemerenze

Castellanza ha reso omaggio ai suoi cittadini benemeriti. La consegna dei riconoscimenti si è tenuta domenica scorsa nell'ambito della festa di San Giulio. Sul palco, a consegnare le civiche benemerenze, il sindaco Mirella Cerini.

I riconoscimenti sono stati assegnati dopo la valutazione da parte della Commissione Capigruppo in accordo con il Sindaco, con le relative motivazioni: la benemerenza civica per l'anno 2020 è stata assegnata all'Associazione "La mensa del Padre Nostro di Castellanza e ai suoi volontari “per aver operato nel volontariato onorando la città di Castellanza con quotidiano esempio di laboriosità e solidarietà”. Si tratta di una realtà associativa nata nell'ottobre 2008 grazie alla disponibilità del dottor Giovanni Rabolini, della moglie Giuseppina Moschini e di Adriano Broglia.

Premiata anche la Liuc

Assegnata la benemereza civica – voluta dal Sindaco - all'Università Liuc che “onora il nome della Città di Castellanza valorizzando il territorio con le sue attività formative e di ricerca scientifica improntate alla cultura d’impresa e favorendo l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro”.

Grazie alla lungimiranza di 300 imprenditori della provincia di Varese e dell’Alto Milanese, coordinati dall’Unione degli Industriali della Provincia di Varese, nel 1991 è nata la Liuc – Università Cattaneo, ambizioso progetto di formazione orientato alla cultura d’impresa, in grado di unire le esigenze del mondo del lavoro con il sapere accademico.
In quasi trent’anni, ormai, si possono contare oltre 9mila laureati tra Economia aziendale, Ingegneria gestionale e Giurisprudenza e risultati notevoli nell’ingresso nel mondo del lavoro visto che circa il 90% risulta occupato entro un anno dal titolo magistrale, anche grazie all’attività del Career Service, avviato più di vent’anni fa. A sostegno dei corsi di laurea, sono state progettate attività di sviluppo delle competenze trasversali, di sperimentazione didattica, di applicazione pratica. Ne è un esempio il laboratorio i-FAB della LIUC, una fabbrica simulata in cui si applicano i paradigmi dell’Industria 4.0 e si possono sperimentare i vantaggi delle tecnologie digitali nella gestione dei processi produttivi. Qui didattica e ricerca si combinano, a servizio degli studenti e delle imprese. È volontà della LIUC, del resto, essere un “cantiere” sempre aperto, pronta a raccogliere le nuove sfide e a mantenere un senso di comunità e di appartenenza. Da qualche anno, inoltre, è nata la Liuc Business School, la scuola di management della stessa Università.

BENEMERENZE 01
Foto 1 di 8
BENEMERENZE 02
Foto 2 di 8
BENEMERENZE 03
Foto 3 di 8
BENEMERENZE 04
Foto 4 di 8
BENEMERENZE 05
Foto 5 di 8
BENEMERENZE 06
Foto 6 di 8
BENEMERENZE 07
Foto 7 di 8
BENEMERENZE 08
Foto 8 di 8

Consegnati cinque attestati di riconoscimento civico

L’Amministrazione Comunale ha, inoltre, voluto conferire cinque cinque attestati di riconoscimento civico per premiare singoli cittadini o gruppi di persone che si sono distinti per il proprio operato in campi specifici.

PADRE GIAN BATTISTA MORONI, cittadino esemplare, che “ha onorato la Città di Castellanza con la sua dedizione alla solidarietà spendendo la vita come Missionario Comboniano in Africa”; RENATO CORAZZINI che “ha onorato il nome della Città di Castellanza con il suo impegno e l’entusiasta dedizione alla professione di insegnante e dirigente scolastico”.  ANDREINA COLOMBO PASSONI che “ha onorato il nome della Città di Castellanza con la sua dedizione alla professione di insegnante e con la passione per la storia locale consegnandola alle future generazioni”; RITA COLOMBO che “ha onorato il nome della Città di Castellanza con la sua dedizione alla professione di insegnante e per il suo continuo impegno a servizio delle nostre scuole”; ERNESTO SALVIA che “ha onorato il nome della Città di Castellanza con il suo generoso gesto di solidarietà alla popolazione colpita dal terremoto del Comune di Accumuli”.

 

Seguici sui nostri canali