Menu
Cerca
Uboldo

«Caserma dei Carabinieri, il contratto d’affitto è scaduto ormai da ben 180 giorni»

Il gruppo di minoranza chiede di avere risposte sulla situazione della stazione.

«Caserma dei Carabinieri, il contratto d’affitto è scaduto ormai da ben 180 giorni»
Cronaca Saronno, 12 Luglio 2020 ore 14:30

Il gruppo di minoranza Per Uboldo interroga il sindaco Luigi Clerici.

 

Caserma dei Carabinieri, Per Uboldo chiede risposte

Il gruppo di minoranza pone alcuni quesiti al sindaco in merito alla permanenza dei militari nello stabile di via Risorgimento.
«A che titolo i Carabinieri occupano l’immobile di via Risorgimento se il contratto di locazione sottoscritto dal Comune di Uboldo è scaduto il 31 Ottobre 2019?», chiede il gruppo guidato da Alessandro Colombo  che aggiunge: «Esiste qualche altro contratto in vigore dal 1 Novembre 2019 ad oggi per l’utilizzo dello stabile? Qualcuno ha pagato l’affitto al proprietario dell’immobile dal 1° Novembre 2019 ad oggi? Oppure i Carabinieri e quindi il Comune di Uboldo occupano l’immobile di via Risorgimento abusivamente?».

Una vicenda annosa

La minoranza chiede al sindaco Luigi Clerici, di rispondere a queste domande sulla Caserma dei Carabinieri invece di «allargare le braccia» per il continuo protrarsi della conclusione dei lavori della nuova Caserma dei Carabinieri. «Abbiamo appreso, infatti, delle preoccupazioni del sindaco, in merito alla conclusione dei lavori della nuova Caserma dei Carabinieri. L’annosa vicenda della realizzazione della nuova Caserma, di cui si parla ormai da oltre quindici anni, pare essere ancora in alto mare».
L’ultimo intoppo in ordine temporale all’apertura della nuova Caserma dei Carabinieri pare sia dovuto al mancato allacciamento della corrente elettrica che comporterà la verifica di tutta l’impiantistica.

Affitto scaduto da 180 giorni

«Dunque ci sarà ancora da attendere prima che la nuova Caserma dei Carabinieri possa venire inaugurata ed utilizzata. E quindi sarà necessario utilizzare ancora l’immobile in via Risorgimento – aggiunge Colombo – Ma, ahimè, a seguito di nostra richiesta di accesso agli atti dello scorso 12 giugno, per avere il contratto in essere per locazione immobile di via Risorgimento adibito a Caserma dei Carabinieri, cioè dell’immobile dove attualmente è locata la Caserma, la risposta a firma del segretario generale del Comune, non lascia margini di dubbio: “A riscontro della sua richiesta, comunico, ……, che non risulta in essere alcun contratto di locazione per l’immobile di via Risorgimento adibito a Caserma dei Carabinieri. Considerato che l’ultimo contratto di locazione transitoria dell’immobile di via Risorgimento tra Comune di Uboldo proprietario è stato sottoscritto il 1° Maggio 2018 e la durata è stata stabilità in 18 mesi, lo stesso è scaduto il 31 Ottobre 2019… Ben oltre 180 giorni fa…».

Torna alla homepage