Cronaca

Casa d'appuntamenti a Busto Arsizio, denunciata una 60enne cinese

Appartamento e numeroso materiale idoneo al “mestiere” sequestrati.

Casa d'appuntamenti a Busto Arsizio, denunciata una 60enne cinese
Cronaca Busto Arsizio, 29 Ottobre 2018 ore 11:23

Casa d'appuntamenti a Busto Arsizio: denunciata una cittadina cinese di 60 anni e appartamento sequestrato.

Casa d'appuntamenti a Busto Arsizio: denunciata 60enne

Nelle scorse ore a conclusione di una breve attività di indagine i carabinieri di Busto Arsizio hanno denunciato in stato di libertà per  i reati di sfruttamento e favoreggiamento alla prostituzione oltre che per favoreggiamento alla permanenza di clandestini sul territorio nazionale una donna cinese di 60 anni,  residente a Milano, regolare sul territorio nazionale, ma con diversi precedenti specifici alle spalle.

L’appartamento in affitto

La “signora”, nei primi mesi dell’estate appena trascorsa, ha preso in locazione un appartamento a Busto Arsizio in zona ospedale. Tramite annunci pubblicati su diversi quotidiani locali, ma anche on line, ha procacciato clienti indirizzandoli al citato appartamento, all’interno del quale svolgeva attività di prostituzione una sua connazionale, 48enne. Quest’ultima senza fissa dimora, e quindi  irregolare nel territorio italiano.

I sequestri

Per tale ultima ragione la 60enne è stata denunciata anche per aver favorito illecitamente la permanenza sul territorio nazionale della sua connazionale. L’appartamento è stato sequestrato unitamente al numeroso materiale idoneo al “mestiere” trovato all’interno dei locali.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

 

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale VareseSettegiorni.it: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter