Cronaca
Valle Olona

Cartelle Tari 2017: obiettivo equità e efficienza

Recapitati nei giorni scorsi a Solbiate Olona gli avvisi per mancati versamenti

Cartelle Tari 2017:  obiettivo equità e efficienza
Cronaca Valle Olona, 10 Luglio 2022 ore 16:00

Conguaglio Tari 2017 nella posta di molti solbiatesi. Ha generato incomprensioni e qualche polemica nei giorni scorsi la consegna degli avvisi di pagamento arretrati da parte di Saronno Servizi, che gestisce la tassazione solbiatese.

Cartelle Tari 2017, arrivano gli avvisi per il conguaglio

Spesso piccole somme non versate, incrementate da spese di notifiche e more, che alcuni cittadini hanno confuso con una emissione su base trimestrale dell’imposta, che invece viene addebitata a tutte le famiglie a settembre con la possibilità di dilazionare la quota da versare in due rate. E’ l’assessore all’Ambiente Fiorella Cometti a spiegare il perché di questa campagna legata alla tassa rifiuti, della tempistica di emissione e del principio su cui poggia.

L'assessore Cometti

«E’ amministrazione ordinaria, come ama sottolineare la minoranza. Quest’anno il gestore emette cartelle per omesso o parziale versamento relativo all’anno 2017 perché gli accertamenti Tari per legge vanno emessi entro 5 anni dal mancato pagamento, pena prescrizione. Il recupero relativo al 2017 è di circa 40mila euro. Non si tratta di atti giudiziari, sempre la legge ha reso esecutivi dal 1 gennaio 2020 gli accertamenti per evitare passaggi ulteriori a gestori e uffici tributi dei Comuni. E’ buona cosa ricordare che siamo sempre noi cittadini che paghiamo per chi evade; per contro chi ravvisa errori ha 60 giorno di tempo per chiarire la propria posizione. Combattere l’evasione è una questione etica di equità per tutti e si riflette anche sull’efficienza: l’evasione tollerata si traduce in un sussidio implicito ai settori meno efficienti dell’economia, il che implica pressione fiscale. Non a caso nel Pnrr si parla di riforma dell’amministrazione fiscale».

Gazebo informativi

Sempre in ambito rifiuti e differenziata Cometti sottolinea che «i gazebo informativi organizzati da Econord sul territorio sono stati apprezzati e saranno riproposti a settembre, insieme alla distribuzione delle taniche per il recupero di olio da cucina altamente inquinante».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter