Gang e bullismo

Busto, “branco” di minorenni bullizza un 70enne disabile. Interviene una (finta) zia, che li difende

Nel mirino anche un secondo anziano intervenuto per fermarli, bersaglio di insulti e sputi

Busto, “branco” di minorenni bullizza un 70enne disabile. Interviene una (finta) zia, che li difende
Busto Arsizio, 16 Settembre 2020 ore 15:29

Hanno tutti tra i 13 e i 15 anni i sette membri del branco, ragazzini e ragazzine, che sabato ha preso di mira un 70enne disabile a Busto Arsizio.

Bullizzano un 70enne disabile, il “branco” composto da ragazzini

Hanno iniziato a insultarlo e a prendersi gioco di lui, un 70enne disabile trovatosi coperto di frasi di scherno e offese. Davanti aveva 7 tra ragazzi e ragazze tra i 13 e i 15 anni, che non hanno avuto alcuna pietà verso quell’anziano che vista l’età sarebbe potuto benissimo essere un loro nonno. Anzi, il “branco” ha continuato a inveire anche contro un altro anziano intervenuto a difesa del prima, arrivando persino a sputargli addosso.

Arrivano i carabinieri e una (finta) zia

Oltre ad essere bersaglio dei ragazzini, l’anziano soccorritore è stato in quel momento avvicinato “con fare aggressivo” anche da una donna, dichiaratasi zia di una delle ragazzine, chiedendogli spiegazioni. Solo l’intervento della volante ha interrotto l’attacco di bullismo collettivo ai danni dei due anziani. La donna, appena identificata dagli operatori, si è allontanata disinteressandosi della asserita nipote, rivelandosi poi una semplice conoscenza. I minori sono stati tutti accompagnati presso il Commissariato di via Foscolo dove sono stati identificati e affidati ai genitori, nel frattempo chiamati per recuperarli.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia