Varese

Bivaccavano in piazza Repubblica: irregolare verso il rimpatrio, due sanzionati per droga

Continuano i controlli in centro da parte della Polizia di Stato. Sempre ieri, denunciato anche un tunisino evaso dai domiciliari, dove si trovava per una condanna per spaccio e rapina

Bivaccavano in piazza Repubblica: irregolare verso il rimpatrio, due sanzionati per droga
Varese, 17 Novembre 2020 ore 14:17

Nonostante le limitazioni imposte dalle disposizioni governative, alcune zone della città di Varese continuano ad essere frequentate da giovani incuranti del rispetto delle misure poste a tutela della salute pubblica. Ieri, i controlli della Polizia di Stato nei dintorni del centro commerciale Le Corti hanno portato a un rimpatrio e due segnalazioni per droga a carico di tre stranieri che bivaccavano in piazza Repubblica.

Bivaccavano in piazza Repubblica, fermati

Ieri, lunedì 16 novembre, durante mirati controlli nei pressi del centro commerciale “Le Corti”, gli agenti impiegati nel servizio di Poliziotto di Quartiere, notavano alcuni giovani extracomunitari bivaccare sui gradoni di Piazza della Repubblica. Alla vista delle divise hanno cercato di dileguarsi, ma gli agenti si sono rivelati più veloci.

In Italia senza giustificazione

Uno di loro, di nazionalità brasiliana, è risultato sprovvisto di qualsiasi giustificazione che ne spiegasse la presenza in Italia ed è stato quindi denunciato per violazione della normativa sugli stranieri. per lui è stata avviata l’istruttoria all’Ufficio Immigrazione per procedere al rimpatrio.

Droga in tasca, segnalati e sanzionati

I due che erano con lui invece sono stati segnalati come consumatori di droga e la sanzione per consumo, olrte che per il mancato rispetto delle norme anti contagio. Uno dei due in particolare, un nordafricano con precedenti, dopo il breve inseguimento è stato trovato con un involucro pieno di cocaina nascosto in bocca. L’amico invece aveva con sè uno spinello.

Ai domiciliari per spaccio e rapina, evaso

Sempre durante il pomeriggio di ieri, la volante dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, denunciava per evasione un soggetto di nazionalità tunisina, ristretto in regime di arresti domiciliari per i reati di spaccio di sostanze stupefacenti e rapina.

TORNA ALLA HOME

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia