Cronaca
Fuori regione

Bambini denutriti vivono tra pannolini sporchi e sex toys: mamma di Verona rischia un anno e 7 mesi

Le indagini erano partite dopo la segnalazione nel 2017 del padre dei tre bambini ed ex della donna

Bambini denutriti vivono tra pannolini sporchi e sex toys: mamma di Verona rischia un anno e 7 mesi
Cronaca 06 Novembre 2021 ore 13:31

Li avrebbe fatti vivere in condizioni precarie tra pannolini e vestiti sporchi, sex toys e denutriti. E' questa l'accusa mossa a una mamma di Verona, che ora rischia un anno 7 mesi.

Bambini denutriti vivono tra pannolini sporchi e sex toys

La Procura di Verona ha chiesto la condanna a un anno e 7 mesi di reclusione per una mamma veronese di 39 anni che avrebbe fatto vivere i propri figli in condizioni raccapriccianti. Secondo quanto è emerso, i tre figli della donna vivevano tra lenzuola e vestiti sporchi, avevano diversi sex toys a portata di mano e inoltre i pannolini venivano cambiati dopo troppo tempo tant’è sono state riscontrate dermatiti e “micosi delle zone genitali”. Ma non solo, i piccoli sono risultati anche malnutriti.

Le indagini

A far partire le indagini è stato il padre dei due bambini nonché ex della donna, che nel 2017 ha segnalato le raccapriccianti condizioni in cui la donna stava facendo vivere i figli. In diverse occasione i piccoli sono stati intaccati dai pidocchi e la madre non avrebbe fatto attenzione all’intolleranza alimentare di uno dei suoi figli che è allergico a latte e uova.

In un’occasione infatti il piccolo è finito d’urgenza al Pronto Soccorso dopo aver mangiato delle polpette che contenevano latte e uova nell’impasto.

La madre si è proclamata innocente e ha negato tutto, affermando che si tratta solamente di bugie pensate solo per riuscire a sottrarle i bambini che ora sono affidati ai Servizi sociali.