Cronaca
Varese

Attacco neonazista, svastiche e graffiti sulla sede Pd di Varese

Presentata denuncia alle forze dell'ordine. Solidale coi dem la CGIL: "Attacco ignobile e ripugnante, a pochi giorni dalla Giornata della Memoria"

Attacco neonazista, svastiche e graffiti sulla sede Pd di Varese
Cronaca Varese, 13 Gennaio 2022 ore 11:29

Attacco neonazista nella notte contro la sede del Pd di Varese, imbrattata con svastiche e scritte.

Varese, neonazisti contro la sede del Pd

Svastiche e la scritta che campeggiava sull'ingresso di Auschwitz: "Arbeit Macht Frei". Sono le ferite lasciate a colpi di bomboletta spray sui muri della sede del Pd di Varese, scoperte nella serata di ieri (mercoledì 12 gennaio).

Un "attacco ignobile e ripugnante", lo definisce senza mezzi termini la CGIL cittadina, "considerate anche le espressioni utilizzate che rimandano all’orrore dei campi di sterminio nell’imminenza della Giornata della Memoria".

Duro anche il commento del consigliere regionale dem Samuele Astuti:

"Ieri qualche criminale, perché non si tratta di un semplice atto vandalico, ha pensato bene di imbrattare la facciata esterna della sede del Partito Democratico di Varese con svastiche e frasi naziste. Un gesto incivile, vergognoso e criminale".

I responsabili cittadini del partito hanno ovviamente presentato subito denuncia alle forze dell'ordine, che cercano ora elementi che possano far risalire all'identità degli autori.

Seguici sui nostri canali