Cronaca
Regione

Aria Spa: nuovo attacco hacker ai datacenter

Nuovo tentativo d'assalto con forza tripla rispetto al precedente. Anche stavolta però i sistemi di sicurezza hanno retto

Aria Spa: nuovo attacco hacker ai datacenter
Cronaca Varese, 20 Ottobre 2021 ore 16:04

Aria Spa: nella notte tra il 19 e il 20 ottobre nuovo attacco hacker ai datacenter di Regione Lombardia. Dal Pirellone rassicurano sul fatto che non ci siano state sottrazioni di dati sensibili.

Aria Spa: nella notte nuovo attacco hacker ai datacenter

Entrambi i ‘datacenter’ di Regione Lombardia sono stati oggetto di un nuovo attacco hacker di tipologia simile a quella avvenuta lo scorso 15 ottobre (attacco DDoS mirato a rendere indisponibili i servizi), ma con intensità di tre volte superiore rispetto al precedente (circa 1,2 M di pacchetti UDP al secondo di piccolissime dimensioni). "Ancora una volta l’attacco proveniva dall’estero”. Lo comunica in una nota ‘Aria spa’ (Azienda regionale per l’innovazione e gli acquisti).

Funzionato il sistema di protezione

“Anche in questo caso – prosegue la nota – nessun rischio per la riservatezza e l’integrità dei dati dei cittadini. L’attacco malevolo, finalizzato a bloccare l’operatività della Regione Lombardia, è stato infatti prontamente bloccato grazie al monitoraggio continuo ed all’intervento dei nostri tecnici, al lavoro in piena notte, che ha consentito già alle ore 5.00 di verificare la piena disponibilità di tutti i servizi”.

Dopo il Lazio, la Lombardia sotto il tiro degli hacker

La Lombardia non è l'unica vittima. Come forse ricorderete, a inizio agosto era stata la Regione Lazio a subire l'attacco degli hacker. In quel caso però nessun attacco DDoS: gli autori dell'attacco avevano usato le credenziali di un dipendente di Frosinone. Si erano loggati come fossero quel dipendente in smart working e tramite dei programmi erano riusciti ad aprire una breccia nei sistemi di sicurezza laziali.