Cronaca

Ai domiciliari per aver tentato di uccidere la ex, evade e lo riarrestano

Lo avevano arrestato dopo che aveva minacciato di uccidere la ex di Cislago. Finito ai domiciliare è stato sorpreso evadere per due volte.

Ai domiciliari per aver tentato di uccidere la ex, evade e lo riarrestano
Cronaca Saronno, 07 Settembre 2018 ore 12:52

L’uomo è il 48enne di Viggiù che ad agosto aveva chiamato i carabinieri dicendo di coler uccidere la ex di Cislago. Fermato, era finito ai domiciliari.

Evade per due volte dai domiciliari

Era finito ai domiciliari il 23 agosto, dopo che i carabinieri lo avevano arrestato per aver tentato di ammazzare la ex, andando a casa sua armato di un grosso coltello. In quell’occasione i carabinieri avvisati dallo stesso uomo, un 48enne di Viggiù, erano riusciti a precederlo e ad arrestarlo. Per questo il 23 agosto il Tribunale ha emesso nei suoi confronti un ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari. Servita a poco: già il 25 il 48enne venne sorpreso fuori casa, arrestato e ricollocato ai domiciliari. E di nuovo mercoledì, quando i carabinieri lo hanno trovato mentre passeggiava per le strade del centro di Cislago, dove risiede la ex. Condotto in carcere, ieri mattina è stato giudicato con rito direttissimo e ricollocato agli arresti domiciliari.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter