Cronaca
Busto Arsizio

Aggredisce la compagna, poi i poliziotti: fermato con lo spray al peperoncino

Gli agenti li avevano trovati entrambi nel parcheggio della stazione, con la compagna che perdeva sangue dal naso

Aggredisce la compagna, poi i poliziotti: fermato con lo spray al peperoncino
Cronaca Busto Arsizio, 15 Giugno 2022 ore 17:58

In manette un 35 tunisino  che ieri notte, martedì 14 giugno, aveva prima aggredito la sua compagna e poi gli agenti della Polizia di Stato che gli avevano chiesto le generalità.

Aggredisce la compagna e i poliziotti: arrestato

E’ stata una notte decisamente agitata, quella appena trascorsa, per l’equipaggio della Volante del Commissariato della Polizia di Stato di Busto Arsizio, che è riuscita ad arrestare i comportamenti esagitati di un cittadino tunisino solo utilizzando lo spray all’oleoresin capsicum in dotazione e pur riportando lievi lesioni.

Il tutto è iniziato poco prima delle 23, quando un passante ha segnalato alla sala operativa di aver assistito a un’aggressione in strada da parte di un uomo a torso nudo nei confronti di una donna. Arrivata sul posto, il parcheggio della stazione ferroviaria delle Nord, la pattuglia ha effettivamente notato un trentacinquenne tunisino, volto noto a causa dei suoi pregressi comportamenti violenti, e accanto a lui una donna, la sua compagna, che con un fazzoletto cercava di tamponare il sangue che le usciva dal naso.

Alle richieste di chiarimenti, entrambi si dimostravano scarsamente collaborativi e la donna negava fermamente di voler presentare querela nei confronti del partner.

I polizotti a questo punto, anche per prevenire eventuali e ulteriori atti di violenza, hanno invitato lo straniero a fornire le proprie generalità, ottenendo per tutta risposta la sua violenta reazione, con calci, strattoni, tentativi di colpire gli agenti in ogni modo e minacce di morte. Per renderlo inoffensivo i Poliziotti hanno dovuto ricorrere allo spray al peperoncino in dotazione, riuscendo infine a bloccare il Tunisino, che veniva quindi tratto in arresto per il reato di resistenza a pubblico ufficiale.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter