Cronaca
Saronno

Addio al "papà" de la Casa di Marta Giulio Piuri

Si è spento stanotte, a 91 anni

Addio al "papà" de la Casa di Marta Giulio Piuri
Cronaca Saronno, 19 Ottobre 2022 ore 09:50

Lutto a Saronno per la scomparsa di Giulio Piuri, fondatore de La Casa di Marta.

Saronno in lutto per Giulio Piuri

A darne il triste annuncio questa mattina proprio la fondazione benefica cui lui aveva dato vita nel 2016:

“La vita non è tolta ma trasformata in una gioia senza fine”.

Con la certezza che il Paradiso è già aperto per il nostro amico Giulio, il nostro cuore si riempie di silenzio e gratitudine per la testimonianza di fede e di dedizione alla carità donata a tutti noi della Casa di Marta.

Piuri era approdato all'impegno per il sociale dopo una lunga carriera da imprenditore, titolare di un'azienda di scarpe in provincia di Pavia, e dopo anni di impegno politico con la Democrazia Cristiana.

Il cordoglio dell'Amministrazione

“L’intera città – afferma il sindaco Augusto Airoldi a nome di tutta l'Amministrazione – riconosce in Giulio uno dei suoi figli esemplari che, nell’intero corso della sua lunga vita, ha dato testimonianza di impegno civico e predilezione per i cittadini più fragili e svantaggiati. Il migliore ringraziamento, che gli dobbiamo e gli vogliamo offrire, credo consista nel fare ogni giorno tesoro della sua carica umana, del suo impegno per la città e della sua attenzione per gli ultimi ovunque questi siano”.

"Vivace esempio del cattolicesimo sociale"

"Mi rincresce che anche Giulio Piuri, nonostante la forte fibra, abbia cessato la sua vita terrena - scrive in una nota il Presidente del Consiglio Comunale Pierluigi Gilli - Ne ho personali ricordi sin dall'infanzia, per motivi di vicinato: da sempre superattivo, impegnato nel lavoro, nella politica, nella comunità cristiana. Consigliere Comunale Assessore, Presidente dell'USSL n. 9, esponente di primo piano della Democrazia Cristiana, è stato un vivace esempio di applicazione concreta del cattolicesimo sociale, protagonista dello sviluppo italiano fino agli anni '80. Sino all'ultimo non ha interrotto questa propensione all'attenzione alle persone deboli, alla testa della benemerita Casa di Marta. Con la dipartita di Giulio Piuri si assottiglia irrimediabilmente il numero dei Saronnesi di una generazione che ha saputo coniugare l'amore per la famiglia e l'impegno nelle attività lavorative con i principi solidali della dottrina sociale della Chiesa in una stagione di rinascita dell'Italia e della nostra città, in cui il confronto politico era rispettoso franco e fattivo, non una scomposta lotta per la supremazia. A lui la nostra gratitudine. Le mie sincere condoglianze alla sua grande famiglia".

Seguici sui nostri canali