Menu
Cerca
84 anni

Addio a Carla Fracci, l'etoile della Scala che brillò anche a Tradate

La più brillante stella femminile del Novecento della Scala, ammirata in tutto il mondo

Addio a Carla Fracci, l'etoile della Scala che brillò anche a Tradate
Cronaca Tradate, 27 Maggio 2021 ore 11:49

E' morta in mattinata, a causa di un tumore che l'affliggeva da tempo, l'etoile del Teatro alla Scala di Milano Carla Fracci.

Addio a Carla Fracci, la stella della Scala

Si è spenta stamattina, giovedì 27 maggio, dopo una lotta combattuta in punta di piedi, nel massimo riserbo. Nelle ultime ore le condizioni di  Carla Fracci si erano aggravate ed era cresciuta l’apprensione, soprattutto nella “sua” Milano. Purtroppo è da poco arrivata la conferma: l’étoile si è spenta.

Si parlava di “imprecisate ma gravi condizioni” per l’étoile mondiale 84enne, orgoglio milanese della Scala, dove ha studiato e successivamente debuttato nel corpo di ballo guadagnandosi stima internazionale. Una carriera strepitosa, la ballerina più popolare del Paese aveva condiviso il palcoscenico coi più illustri partner: da Rudolf Nureyev  a Roberto Bolle. Amatissima dal pubblico, suo grande merito era stato infatti quello di travalicare le severe barriere della danza classica e diventare anche icona pop, di grazia ed eleganza.

Milanese doc

La stella della danza classica mondiale – nata a Milano nel 1936 – aveva alle spalle anche una splendida storia di riscatto. Donna di umili origini  (il padre era alpino e la madre operaia),, ma di immenso talento e determinazione, è passata dai quartieri popolari al tempio storico dell’arte e della cultura divenendo la regina indiscussa del teatro del Piermarini pur rimanendo come lei stessa ha sempre dichiarato "con le radici ben piantate nella terra".

Un legame col mondo di provincia forte non solo nella sua storia personale. Carla Fracci da anni era ospite di molti eventi culturali anche fuori dalle mura milanesi, dove portava e promuoveva la sua passione per l'arte. A Varese era attesa questo sabato per il Premio Chiara per la presentazione del suo libro "Passo dopo Passo". Nel 2014 fu protagonista anche a Tradate, alla chiusura dell'intensa rassegna di eventi per la mostra di Dolores Puthod che ha portato e fatto trovare casa in Frera anche a delle foto dell'etoile.

4 foto Sfoglia la gallery