Valle Olona

A Castellanza si riparte con l’attività sportiva nelle palestre comunali

Il sindaco: "Con questa scelta abbiamo voluto dimostrare ancora una volta la nostra vicinanza alle società nella promozione dello sport cittadino".

A Castellanza si riparte con l’attività sportiva nelle palestre comunali
Valle Olona, 12 Settembre 2020 ore 12:00

A Castellanza si riparte dopo il look-down dovuto al COVID-19, con l’attività sportiva nelle palestre comunali.

A Castellanza si torna a fare sport nelle palestre comunali

Il 10 Settembre si è svolto l’incontro, alla presenza del sindaco, Mirella Cerini,  e del consigliere  omunale con delega allo Sport, Luigi Croci, con le società sportive che utilizzeranno le strutture comunali.

E’ stato illustrato dettagliatamente dai funzionari dell’Ufficio Sport il protocollo che dovrà essere adottato e sottoscritto per prevenire il diffondersi del virus tra gli atleti ed allenatori delle società sportive coinvolte. L’incontro ha permesso, inoltre, di avere i chiarimenti necessari sul come operare per rispettare il protocollo.

Si riapre in sicurezza

L’Amministrazione Comunale ha optato per la riapertura in sicurezza delle palestre, tendenzialmente entro il 5 di Ottobre, per poter permettere la ripresa dell’attività sportiva sia per gli adulti ma soprattutto per i più giovani che sono stati costretti nei mesi scorsi ad interrompere tali attività.

 Il consigliere Luigi Croci

Si tratta di una scelta – dichiara il Consigliere delegato allo Sport Luigi Croci – che ovviamente comporta qualche rischio ma abbiamo ritenuto necessario fare questo tentativo che non è da considerare scontato. Amministrazioni, anche di importanti comuni, hanno preferito per il momento mantenere chiuse le palestre per le attività extrascolastiche”.

L’Amministrazione Comunale – continua Croci – si è impegnata a predisporre quanto necessario per poter operare nella massima sicurezza nelle palestre; a tale scopo saranno installati i dispenser di gel igienizzante per le mani, l’occorrente per sanificare attrezzi e locali e percorsi predefiniti d’ingresso /uscita, sistemi di aereazione che saranno installati per migliorare il ricambio d’aria. Inoltre, al termine dell’attività giornaliera, un’azienda specializzata sanificherà completamente le palestre in modo da renderle disponibili per l’attività scolastica del giorno seguente.”

Il sindaco Mirella Cerini

Con questa scelta, che ha comportato sia un coinvolgimento importante dell’ufficio Sport per la preparazione del protocollo di utilizzo delle palestre, sia un impegno economico aggiuntivo per rendere sicure le strutture in questo periodo critico di coronavirus – dichiara il Sindaco Mirella Cerini -, abbiamo voluto dimostrare ancora una volta la nostra vicinanza alle società nella promozione dello sport cittadino. Tale sostegno è ulteriormente rafforzato dai contributi comunali che le società sportive riceveranno a breve e di pari entità rispetto all’anno precedente nonostante il blocco delle attività sportive ed alle riduzioni delle entrate nelle casse comunali causato dal coronavirus.

L’impegno da parte delle società sportive è importante ed è determinante la loro collaborazione per poter operare in sicurezza, rispettando il protocollo, allo scopo di evitare il diffondersi del virus o peggio la richiusura delle palestre. Le premesse per operare correttamente evidenziate nel corso dell’incontro ci sono tutte – conclude il Sindaco Cerini – per permettere a giovani ed adulti di fare una sana attività sportiva che fa bene al fisico ed alla mente. Riteniamo importanti queste attività che potranno diventare momenti di sfogo, in particolare per i ragazzi di età scolare che durante le ore di lezione dovranno necessariamente rispettare disposizioni e misure rigide”.

Torna alla homepage

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia