Attualità
L'iniziativa

Servono aiuti per i profughi ospitati a Saronno

La Croce Rossa Italiana, anche tramite il comitato di Saronno, lancia un appello ai cittadini affinché il sostegno arrivi veramente a destinazione e sia il più utile possibile.

Servono aiuti per i profughi ospitati a Saronno
Attualità Saronno, 08 Marzo 2022 ore 12:00

In questi ultimi giorni sono tante le realtà saronnesi che si sono mobilitate per dare una risposta concreta all’emergenza legata all’attacco perpetrato dalla Russia di Putin contro le città ucraine.

Servono aiuti per i profughi ospitati a Saronno

L’Amministrazione comunale ha istituito un tavolo di lavoro con i vari soggetti che da subito hanno accordato la loro disponibilità ad attivarsi per aiuti e supporti alla popolazione ucraina. Dalla Comunità Pastorale "Crocifisso Risorto", alla Caritas, da Fondazione Casa di Marta al Centro Islamico, dalla Croce Rossa Italiana alle diverse associazioni di volontariato, sono state organizzate diverse azioni. Oltre alle iniziative già pubblicizzate nel fine settimana e che riguardano la raccolta di indumenti, medicinali e alimenti destinati ai profughi che vengono accolti nella nostra comunità (che hanno bisogno di vestiario) e alle famiglie ospitanti (a cui vengono recapitati medicinali e scorte di alimenti a sostegno dell’accoglienza), sono molto importanti le donazioni in denaro, perché queste ultime vengono più facilmente indirizzate agli ucraini. stessi con una gestione più fluida ed efficace, in quanto parametrata alle reali necessità del momento in una situazione che, come è immaginabile, è in continuo cambiamento. La Croce Rossa Italiana, anche tramite il comitato di Saronno, lancia proprio quest’appello ai cittadini affinché il sostegno arrivi veramente a destinazione e sia il più utile possibile.

"Con UNHCR e UNICEF – spiega Croce Rossa – abbiamo lanciato, con il contributo della RAI, una raccolta fondi congiunta tramite sms al numero 45525. Inoltre, per altre proposte di donazioni in denaro è possibile avere informazioni scrivendo all’indirizzo mail donazioni@cri.it”.

“Invitiamo i cittadini che hanno questa possibilità a rispondere all’appello della CRI – conclude il Sindaco Augusto Airoldi – e a fare sempre riferimento alla nostra Saronno Amica (02.82398518) per informazioni su eventuali collaborazioni o sull’accoglienza organizzata nella nostra città con il fondamentale impegno della Caritas".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter