Attualità
il progetto

Rinnovata la sponsorizzazione per la manutenzione delle piste ciclabili

L’iniziativa ha consentito nel triennio 2019-2022 un risparmio all’ente di 270.000 euro all’anno

Rinnovata la sponsorizzazione per la manutenzione delle piste ciclabili
Attualità Varese, 10 Marzo 2023 ore 15:36

Per i prossimi tre anni la gestione del verde delle piste ciclopedonali del varesotto sarà garantita ancora dalla sinergia ottimale di diverse realtà del territorio: un’azienda, una cooperativa per disabili e una pubblica amministrazione che hanno a cuore il territorio e il sociale.

Rinnovata la sponsorizzazione per la manutenzione delle piste ciclabili

È stata rinnovata, infatti, la sponsorizzazione per la manutenzione del verde delle ciclopedonali per i prossimi tre anni. La collaborazione è stata sottoscritta per la prima volta nel 2019 dando risultati
positivi dal punto di vista tecnico ed economico, ma anche umano e sociale. Il progetto prevedeva l’affidamento della manutenzione del verde delle piste del lago di Varese del lago di Comabbio e del collegamento Biandronno – Varano Borghi, per tre anni, a uno sponsor individuato tramite la pubblicazione di un avviso pubblico. Questo avrebbe permesso all’ente di salvaguardare e tutelare la bellezza, la funzionalità e la sicurezza delle ciclopedonali, contenendone i costi.

L’azienda alla quale erano stati affidati i lavori era MedicAir, azienda che opera nel settore dell’Home Care con sede operativa a Origgio che, operando in sinergia con la Provincia, ha coinvolto il terzo settore con la cooperativa Naturcoop.

“Quest’iniziativa è motivo di grande orgoglio per MedicAir, non solo perché aiutiamo la Provincia di Varese a reinvestire in altri progetti i fondi risparmiati dalla gestione delle piste ciclopedonali, ma soprattutto perché diamo la possibilità alle categorie più fragili di poter lavorare e sentirsi parte di una comunità” – dichiara Dafne Moscatelli, Vicepresidente di MedicAir.

L’iniziativa ha consentito nel triennio 2019-2022 un risparmio all’ente di 270.000 euro all’anno, ha
assicurato un’ottima gestione delle piste e ha avuto un risvolto sociale in quanto della
manutenzione si è occupato personale disabile inserito dalla cooperativa Naturcoop.
MedicAir, azienda leader nel settore dell’Home Care, rinnovando la disponibilità per la
sponsorizzazione tecnica delle opere si prenderà ancora cura del territorio e continuerà a
collaborare con la cooperativa per disabili Naturcoop favorendo la crescita professionale e
l’inserimento di persone con disabilità in un contesto lavorativo.

Provincia di Varese, infine, anche nel triennio 2023/2025 sarà in grado di eliminare una voce dal
proprio bilancio grazie alla sponsorizzazione, convogliando le risorse risparmiate, che superano i
107.000 euro annui, su altri progetti pubblici.

Una grande opportunità per tutti

Una sinergia di successo che manterrà in ottime condizioni le ciclopedonali, che ogni anno
attraggono i turisti alla scoperta del nostro territorio, e faciliterà il coinvolgimento di personale
disabile.

“Questa azione è fondamentale per l’attuazione di una strategia efficace per la mobilità leggera del territorio della Provincia di Varese (bike&walk Varese), in quanto non è sufficiente realizzare km in più di piste ciclopedonali, bensì risulta estremamente importante porre attenzione ad una gestione efficiente ed efficace delle infrastrutture nelle fasi progettuali, realizzative e manutentive. In quest’ottica la Provincia di Varese, fin da quanto ero Consigliere delegato alla Mobilità, ha iniziato un percorso per l’individuazione di un modello di gestione ottimale delle piste ciclopedonali basato anche sulla collaborazione di vari soggetti del territorio, pubblici e privati, che possono mettere a disposizione risorse e competenze utili. Ringrazio MedicAir per essersi resa nuovamente disponibile alla collaborazione che apporterà solo benefici al territorio e alla comunità e che ha rappresentato per la Provincia di Varese un’esperienza pilota sulla base della quale stiamo impostando il futuro modello di gestione delle piste ciclopedonali” - afferma il Presidente Marco Magrini.

Seguici sui nostri canali