Attualità
l'appuntamento gratuito

Open day sull'emicrania all'Humanitas Mater Domini

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità è la terza malattia più frequente e la seconda più disabilitante

Open day sull'emicrania all'Humanitas Mater Domini
Attualità Valle Olona, 17 Gennaio 2023 ore 12:48

Appuntamento martedì 31 gennaio 2023 all'Humanitas Mater Domini di Castellanza per parlare di emicrania e della sua cura.

Emicrania: diagnosi e cura

L’emicrania colpisce circa il 12 per cento degli adulti in tutto il mondo, con una prevalenza tre volte maggiore nelle donne. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), inoltre, è la terza malattia più frequente e la seconda più disabilitante. L’emicrania può causare un dolore pulsante, si localizza in un lato della testa, peggiora con il movimento e si accompagna a fastidio per le luci e per i rumori, oltre che provocare nausea e vomito.

La cura di questa patologia inizia dalla promozione di stili di vita che riducono il numero di episodi e terapie che ne controllano gli attacchi. Non solo, è importante anche prevenire e trattare la cronicizzazione dell’emicrania, che causa conseguenze sia nella sfera personale che sociale.

L'open day alla Mater Domini

Ecco perché è molto importante l’informazione sul tema. In occasione dell’H-Open Day dedicato all’Emicrania organizzato per la prima volta da Fondazione Onda (Osservatorio Nazionale sulla salute della donna e di genere), Humanitas Mater Domini aderisce all’iniziativa per sensibilizzare sull'importanza di un riconoscimento precoce dei sintomi, un accesso tempestivo ai percorsi specifici di diagnosi, cura e per una migliore qualità della vita dei pazienti.

Martedì 31 gennaio dalle 16.00 alle 18.00, in ospedale sono organizzati consulti con il professore Maurizio Versino neurologo di Humanitas Mater Domini e dei Centri Medici Humanitas Medical Care.

La partecipazione è gratuita, previa prenotazione a partire dal 16 gennaio (sino esaurimento posti disponibili). Per prenotare la partecipazione, consulta il sito www.materdomini.it per tutte le informazioni.

Seguici sui nostri canali