Attualità
Sanità

Oltre 200 dipendenti in più in quattro anni, cresce l'organico di ASST Sette Laghi. E diventa più giovane

Non mancano però le criticità, legate soprattutto al numero di infermieri

Oltre 200 dipendenti in più in quattro anni, cresce l'organico di ASST Sette Laghi. E diventa più giovane
Attualità Varese, 30 Novembre 2022 ore 16:03

565 nuovi assunti nel 2021, 496 in questi mesi di 2022, con la previsione di arrivare entro fine anno a 508 nuovi ingressi: questi i numeri delle assunzioni negli ospedali dell'Asst Sette Laghi.

Sette Laghi, assunzioni mai ferme. Ma non mancano le difficoltà

L'Ufficio Concorsi di ASST Sette Laghi non ha rallentato un momento in questi anni e, nonostante la carenza nazionale di molti specialisti, per non parlare degli infermieri, i risultati conseguiti sono davvero importanti e incoraggianti e confermano la capacità attrattiva di questa azienda.

"Certo - commenta il Direttore Sanitario, Lorenzo Maffioli - la criticità nell'assumere infermieri è nota e generalizzata, e infatti i numeri dei nuovi infermieri assunti in questi anni sono più bassi di quelli che avremmo voluto: ne sono entrati 260 l'anno scorso e 122 quest'anno, lasciando un delta negativo di oltre 130 persone, a cui in parte cerchiamo di sopperire con il principio dello skill mix change, ovvero aumentando il numero di operatori complementari, a partire dagli OSS, che in parte, e solo per alcune mansioni, possono vicariare o comunque supportare, gli infermieri. A questo proposito, abbiamo richiesto a Regione Lombardia di poter aumentare i posti per OSS in dotazione organica per 32 unità.

Ma, se guardiamo il quadro generale delle assunzioni, ASST Sette Laghi si conferma un'azienda attrattiva, che in questi anni non solo è riuscita a coprire il turnover, ma che ha aumentato il numero dei dipendenti in servizio. In particolare, dai 5.045 dipendenti in servizio nel 2018, un dato che, per essere confrontabile, comprende già i dipendenti dell'Ospedale di Angera, entrato a far parte di ASST Sette Laghi nel gennaio successivo, si è arrivati ai 5.231 di quest'anno, con un picco raggiunto nel 2021 di 5325. E ad aumentare sono stati soprattutto i medici".

Saldo positivo per i medici

Con riferimento ai medici, infatti, ASST Sette Laghi ne ha assunti 111 nel 2021, rispetto alle 79 cessazioni, e 90 nell'anno in corso, contro 63 cessazioni, arrivando così ad un organico complessivo di 887 medici (erano 846 nel 2020). Il saldo delle assunzioni rispetto alle cessazioni risulta positivo sia quest'anno, sia nel 2021, oltre che per i medici anche per tutte le altre categorie, ad eccezione degli infermieri: dirigenti sanitari non medici (negli ultimi due anni: assunti 26, cessati 15), tecnici sanitari (negli ultimi due anni: assunti 64, cessati 61), personale della riabilitazione (negli ultimi due anni: assunti 41, cessati 24), assistenti sociali (negli ultimi due anni: assunti 18, cessati 8), personale OSS - OTA (assunti 181, cessati 155), amministrativi (negli ultimi due anni: assunti 133, cessati 98).

Ricambio generazionale

Grazie a questo sforzo di reclutamento costante e intenso, ASST Sette Laghi sta vivendo una fase di profondo rinnovamento e ricambio generazionale: l'età media del personale medico è inferiore di quasi 5 anni rispetto alla media nazionale, mentre quella degli infermieri di circa 3 anni e mezzo.

Un'azienda che attrae professionisti

Un altro dato molto significativo e particolarmente incoraggiante, però, al di là degli assunti, è il numero di professionisti che ambiscono a lavorare per ASST Sette Laghi e che quindi confermano la capacità attrattiva dell'Azienda SocioSanitaria che è anche Polo universitario. Per dare un'idea, i candidati che si sono presentati alle prove per l'ultimo concorso per assumere specialisti in Medicina interna sono stati 25, 14 quelli presentatisi al concorso per Chirurgia d'urgenza, 17 per il concorso in Chirurgia generale, 7 per quello per reclutare Pediatri, 4 per l'Anestesia e la Rianimazione, 22 per l'Oculistica, 9 per la Radiodiagnostica, 8 per il concorso dedicato ai Farmacisti.

"La capacità attrattiva della nostra Azienda è ancora solida e trae certamente beneficio da due fattori - commenta il Direttore Generale Gianni Bonelli - Innanzitutto il ruolo determinante dell'Università, che garantisce un costante apporto di energie nuove, giovani e formatesi all'interno delle nostre stesse strutture. Non indifferente, poi, è il livello tecnologico al top di gamma della nostra sede Hub, che garantisce ai nostri operatori la possibilità di esprimere al meglio le competenze acquisite e le esperienze accumulate. Formazione e innovazione rappresentano del resto le leve principali per la capacità attrattiva di un'Azienda SocioSanitaria e quindi per il suo futuro.

Altrettanto importante è poi la reputazione di cui gode la nostra Azienda tra i professionisti, confermata dalle risposte ai questionari che l'Azienda somministra ai nuovi assunti. Alla domanda "perché hai scelto di provare ad essere assunto in ASST Sette Laghi, le prime risposte per frequenza riguardano proprio la nomea di grande azienda che offre opportunità di crescita professionale e le grandi aspettative che i nuovi assunti ripongono in questa Azienda".

Seguici sui nostri canali