Attualità
Presente l'assessore regionale Terzi

Nuovo carrello diagnostico: tecnologia laser e software per sicurezza rete ferroviaria

Controlla 400 chilometri di binari effettuando un giro completo ogni 4 mesi.

Nuovo carrello diagnostico: tecnologia laser e software per sicurezza rete ferroviaria
Attualità Saronno, 27 Aprile 2022 ore 15:42

Utilizza la tecnologia laser per rilevare 8 diversi parametri lungo i 400 km di binari del cosiddetto “ramo Milano” di Ferrovienord, ovvero le linee che si sviluppano da Milano verso Seveso-Asso, Como, Laveno, Seregno, Malpensa e Novara. Effettua un giro completo ogni 4 mesi e, grazie a un software progettato specificamente per le esigenze di Ferrovienord, è in grado di trasmettere i dati dei rilievi in tempo reale, rendendoli visualizzabili anche da remoto.

Nuovo carrello diagnostico: tecnologia laser e software per sicurezza rete ferroviaria

Il nuovo carrello diagnostico utilizzato da Ferrovienord per le sue attività di manutenzione della rete è un mezzo innovativo sia in termini di progettazione che di tecnologia. Consegnato nel 2021, è entrato ufficialmente in servizio a partire dal 1 gennaio 2022, una volta completato il settaggio dei sistemi e la formazione del personale, contribuendo a migliorare le attività di manutenzione e quindi la sicurezza della rete.

Finanziamento Regione Lombardia

Il carrello è stato acquistato grazie a un finanziamento di Regione Lombardia di 2.135.496,29 euro. L’assessore regionale a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile di Regione Lombardia Claudia Maria Terzi ha visitato oggi il carrello, presso il deposito di Ferrovienord di Saronno, alla presenza del Presidente di Ferrovienord Fulvio Caradonna.

6 foto Sfoglia la gallery

Caratteristiche tecniche

È equipaggiato con un sistema tecnologico di bordo per controllo marcia treno (SCMT) che gli permette di viaggiare come treno, riuscendo così a simulare il comportamento di un veicolo ferroviario. Può raggiungere la velocità di 80 km/h in fase di acquisizione dati. Le apparecchiature per l’acquisizione dei dati diagnostici sfruttano una tecnologia laser, capace di rilevare 8 parametri: scartamento, allineamento, livello, 3 Consumi verticale/orizzontale/45°, sopraelevazione, sghembo. Un apposito software garantisce la visualizzazione dei dati di rilievo in tempo reale da remoto ed è integrato con gli altri strumenti di diagnostica e manutenzione già in uso. La macchina è inoltre attrezzata con accelerometri e sistemi di videoispezione nelle due direzioni di marcia, oltre che con 2 antenne gps e una piattaforma inerziale per una migliore geolocalizzazione.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter