Attualità
Evento

Mozzate, con il Fai d'autunno si visitano i tesori del paese

Si possono visitare la Villa Scalabrino, che per l'occasione ospiterà anche alcune opere dell'artista Nicola Ormas, la cappella di San Bartolomeo e il Castello del Seprio.

Mozzate, con il Fai d'autunno si visitano i tesori del paese
Attualità Comasca, 16 Ottobre 2021 ore 16:00

Mozzate, in occasione delle giornate «Fai d'autunno», oggi, sabato, e domenica, sarà possibile effettuare visite guidate in paese.

Mozzate, con il Fai d'autunno si visitano i tesori del paese

Si possono visitare la Villa Scalabrino, che per l'occasione ospiterà anche alcune opere dell'artista Nicola Ormas, la cappella di San Bartolomeo, gentilmente aperta al pubblico dalla famiglia Cornaggia Castiglioni Medici, e il Castello del Seprio, dove l'Accademia concertante d'archi di Milano attraverso il maestro Mauro Ivano Benaglia esporrà una collezione di violini del 1600, allietando la visita con un momento sonoro a cura del maestro Lorenzo Meraviglia.

Il commento della vicesindaco

«Ringraziamo il Fai giovani della provincia di Como che, in occasione delle giornate d’autunno, ci offre la possibilità di valorizzare alcune dei nostri beni di valore storico artistico. Riteniamo sia un’importante opportunità di valorizzare il nostro territorio e promuoverlo. Inoltre sarà una bella occasione anche per gli stessi cittadini, poiché verranno aperte due sedi solitamente chiuse al pubblico: il castello del Seprio, di proprietà pubblica ma in gestione privata all’Accademia concertante d’archi di Milano, e la cappella di San Bartolomeo, della villa Castiglioni Cornaggia Medici, che ha avuto un ruolo fondamentale nello sviluppo storico-culturale e anche agricolo del paese», commenta la vicesindaco Francesca Preatoni.

TORNA ALLA HOME